CONFERMATO IL SEQUESTRO DEI BENI A MONSIGNOR SCARANO –

Respinto il ricorso di monsignor Nunzio Scarano sul sequestro dei beni. La Corte di appello di Salerno – Sezione delle misure di prevenzione ha confermato il provvedimento che riguarda ,valori èper un totale di 5,5 mln di euro, disposto a gennaio dello scorso anno dal Tribunale di Salerno nei confronti del prelato.
Secondo quanto si sottolinea in una nota del procuratore di Salerno Corrado Lembo, si tratta di «un’ulteriore conferma delle determinazioni a cui la procura di Salerno era pervenuta a conclusione dei complessi accertamenti delegati alla Guardia di Finanza di Salerno e che avevano già portato a chiedere ed ottenere misure cautelari personali, nella forma della custodia

cautelare degli arresti domiciliari, e reali, nella forma del sequestro preventivo per equivalente, nei confronti di Nunzio Scarano».
Le indagini hanno permesso di ricostruire, spiega la procura, «non solo l’evidente sproporzione tra le fonti economiche e i corrispondenti impieghi posti in essere dal monsignor Scarano ma anche di analizzare e qualificare, attraverso la dettagliata disamina delle numerose operazioni sia finanziarie, sia immobiliari, l’origine e la natura delle provviste utilizzate dal prelato»

Autore dell'articolo: Marcello Festa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*