CONTRO IL CROTONE VERSO UN NUOVO MINIMO STAGIONALE

Il clima non aiuta a riempire lo stadio. Il riferimento, purtroppo, non è certo alle condizioni meteo e neppure alla gara in notturna di domenica prossima con il Crotone all’Arechi. Il clima di tensioni e di fibrillazioni che si respira in casa Salernitana sta contribuendo in maniera determinante a far registrare un nuovo record negativo nel principe degli stadi. L’ennesimo in questa stagione. A tre giorni dalla partita con i Pitagorici, infatti, sono stati venduti appena 771 biglietti, di cui 13 per il settore ospiti. Un dato che dovrebbe far riflettere. In primis il club di Lotito e Mezzaroma che dovrà “incassare” – si fa per dire – un nuovo minimo stagionale. Occhio anche ai tagliandi. Di questi biglietti, infatti, la gran parte è stata staccata per la tribuna rossa, quella solitamente destinata agli sponsor. Solo 43 i tickets venduti per la Curva Sud, sempre più in contestazione con la società. Domenica all’Arechi il gelo non sarà solo climatico. Del resto nei giorni scorsi il tam tam della torcida era stato battuto in città e nei feudi del tifo storico della city.

Anche ieri nell’incontro con Ventura, buona parte degli ultras ha assicurato la presenza sugli spalti, ma senza sconti per nessuno. L’amarezza alimenterà cori di contestazione. Ci saranno, pero’, sottili equilibri per 90′: non tutti i gruppi della curva Sud Siberiano, infatti, hanno partecipato all’incontro e dunque potrebbero seguire un’altra linea. Si andrà incontro ad un… incontro ed un contesto da nervi scoperti e da minimo stagionale.

Anche il notiziario non presenta nulla di buono. Cerci ha preso un colpo fortuito in allenamento da Pinto. Akpa Akpro ieri mattina è rimasto in albergo, gestito per un acciacco. Ha ripreso nel pomeriggio. Cicerelli, invece, è debilitato dalla febbre alta. Un fastidio al ginocchio per Giannetti.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*