CORISA 2. DOPPIO PRESIDIO DEI 42 LAVORATORI ESODATI –

Reddito e ricollocazione lavorativa. E’ una situazione insostenibile quella dei 42 lavoratori dell’ex Corisa, il consorzio di Bacino Salerno 2, che stamani ancora una volta in assenza di risposte da parte della provincia e dei comuni in quota al consorzio, sono scesi nuovamente in piazza sperando in un incontro con il presidente della provincia. Gli esodati del consorzio hanno tenuto un presidio dinanzi palazzo sant’Agostino ma in assenza di una convocazione si sono spostati dinanzi Palazzo di Città per sollecitare invece il Comune di Salerno, in qualità stazione appaltante, al pagamento di una somma di 108 mila euro che

 

Palazzo di Città avrebbe dovuto pagare al Consorzio, utile per risanare le 8 mensilità arretrate dei lavoratori. Una delegazione dei lavoratori accompagnati dai sindacati è stata ricevuta a Palazzo di città dal capo staff del sindaco di Salerno Vincenzo Luciano.

 

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*