CORISA, 49 DIPENDENTI ANCORA SENZA FUTURO –

Non c’è trasparenza nell’assorbimento di una parte dei dipendenti dell’ex Consorzio dei Comuni Bacino Salerno 2, né soprattutto chiarezza sul futuro dei 49 lavoratori che erano cantierizzati. E’ il grido d’allarme lanciato questa mattina dalla sede di Ecoambiente di Via Migliaro a San Leonardo dove era fissata la firma per il passaggio di 9 dipendenti.

Già nei giorni scorsi le organizzazioni sindacali di Fit Cisl Salerno, Cgil Funzione pubblica Salerno, Fiadel Salerno e Uil Trasporti Salerno avevano chiesto la revoca del procedimento di messa in disponibilità di 49 dipendenti del Consorzio dei Comuni Bacino Salerno 2 per mancato rispetto dell’iter procedurale previsto dalla normativa che regola le eccedenze di personale e la mobilità collettiva. Poca o scarsa tutela delle maestranze, procedure di assorbimento poco chiare per i lavoratori che tra l’altro rivendicano anche pagamenti arretrati. Da qui una nuova richiesta di un tavolo in Prefettura.

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*