CRISI OCCUPAZIONALI A SALERNO E BATTIPAGLIA. IL 21 INCONTRO PER LA TREOFAN ITALY

“Grazie all’interessamento del Ministro Di Maio la situazione delle imprese è sotto i riflettori del Mise. Il 21 sarò al fianco dei lavoratori nell’incontro convocato con i rappresentanti della Treofan Italy nel tavolo di confronto convocato da Ministro.”
Lo dichiara Nicola Acunzo, neo parlamentare eletto con il M5S e membro della Commissione Cultura e di quella di Vigilanza della Rai.
“Il mio territorio è provato da troppe emergenze, da quelle dei rifiuti alla mancanza di lavoro, dalla carenza di infrastrutture a quella dei servizi. Eppure possiede grandi potenzialità e bisogna valorizzarle. Ho sempre saputo delle situazioni difficili in cui vive la mia terra, ma da quando ho assunto impegni istituzionali, sto toccando con mano le profonde criticità che la stanno dilaniando.
In queste settimane sto seguendo la situazione della Cooper Standard, che si occupa di prodotti auto in gran parte fuori produzione, e che rischia la riduzione del personale, a causa del decremento delle commesse. Ma quello che desta meraviglia è la recentissima questione della Treofan Italy spa, che produce materiale plastico, acquisita di recente da una società indiana.
Il nuovo assetto societario minaccia di spostare la produzione in un’altra regione lasciando in questo modo 65 famiglie sul lastrico nonostante i bilanci in ordine e alti utili. Va detto poi che Treofan è un’azienda che ha beneficiato di aiuti di stato.
Sto seguendo con apprensione gli sviluppi, interessando direttamente il Ministro Di Maio e sono in contatto continuo con le rappresentanze sindacali delle maestranze, perché si eviti questo ennesimo dramma. La situazione è problematica e dai risvolti imprevedibili. Quel che resta è il dramma umano che stanno subendo queste famiglie. E farò di tutto, per quello che è nelle mie possibilità, perché situazioni del genere vengano superate”.

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*