DERBY CROCEVIA PER I PLAY OFF. SPERANZA CICERELLI

Un lungo faccia a faccia con la squadra. Gian Piero Ventura in questi giorni ha parlato a lungo con il gruppo nel chiuso dello spogliatoio. Il trainer granata, che ha pubblicamente difeso i suoi uomini nonostante i tre passaggi a vuoto giunti dopo il lockdown, ha provato ad usare il bastone e la carota con Di Tacchio e compagni. L’allenatore ha chiesto ai suoi uomini maggiore brillantezza, anche perché altrimenti si rischia di gettare alle ortiche quanto di buono fatto prima dello stop. L’obiettivo restano i play off. Inutile dire che adesso cuore, testa e (possibilmente) gambe sono tutti rivolti al derby con le vespe di domani sera all’Arechi. L’ex Ct della nazionale conferma il 3-5-2, ma cambia ancora pedine nel proprio spartito tattico. La squalifica di Lombardi, dopo l’assurda espulsione rimediata lunedì scorso con la Cremonese accende la spia di emergenza sulla corsia di destra. Nessuno lo dice, ma sotto sotto sono in tanti a sperare in un recupero in extremis di Cicerelli. L’ex Foggia ha rimediato una botta prima della trasferta di Chiavari che lo ha costretto di fatto ai box (in Liguria è andato in panchina solo per dovere di firma, mentre con la Cremonese non è stato neppure convocato ndA). Ieri l’esterno offensivo si è allenato con i compagni di squadra e sta provando a forzare i tempi di recupero. Inutile dire che per Ventura che chiede grande concentrazione per il derby, sarebbe un toccasana. Il trainer granata intende confermare il consueto spartito tattico. Davanti a Micai agiranno Aya, uno tra Migliorini e Billong e Jaroszynski. A centrocampo molto dipenderà dalle condizioni di Cicerelli. Se il giocatore dovesse farcela giocherà nella sua posizione tradizionale di quinto di destra, con Kiyine che rientra dopo il turnover (in realtà era reduce da una botta al quadricipite rimediata al Comunale con l’Entella) dalla parte opposta ed il terzetto di centrocampo composto da Akpa Akpro, Dziczek e Di Tacchio. In caso di forfait di Cicerelli, invece, Kiyine dirotterebbe sulla destra con la conferma di Lopez sul fronte mancino. In attacco Djuric potrebbe essere affiancato da Cerci.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*