DOPPIO SENSO IN VIA CROCE? C’E’ CHI DICE NO –

La petizione per chiedere di rendere via Benedetto Croce a Salerno con doppio senso di marcia non piace ai residente né al consigliere comunale di Salerno, Vice Presidente della Commissione Mobilità, Donato Pessolano, L’inziativa avviata per la riapertura del doppio senso in via B. Croce sarebbe priva di fondamento. Come più volte ribadito, scrive in una nota Pessolano, ciò non apporterebbe alcun alleggerimento del transito veicolare, in quanto i tir non potrebbero transitare in zona urbana. Inoltre si congestionerebbe  il transito veicolare lungo la strada, con conseguente incremento di inquinamento

e aumento  della pericolosità pedonale. Inutile sarebbe la riapertura per l’immediato raggiungimento dei Caselli autostradali, considerando i numerosi varchi ZTL in centro. Questo per asserire che la petizione in atto è pretestuosa per la sola comodità di raggiungere nell’immediato il centro cittadino da parte di alcuni, poiché il Viadotto non può essere pericoloso per i soli automobilisti e non per i camionisti. Una soluzione per i primi sarebbe quella di percorrere l’autostrada da casa  e verso il luogo di lavoro e viceversa. Ricordiamo anche che una riapertura comporterebbe l’invibilita’  della zona già con pochi parcheggi per gli abitanti e con molti anziani che necessitano di accompagnamento e assistenza. Mi sono giunte voci di eliminazione dei marciapiedi. Voglio ricordare a lor signori – continua Pessolano-  che i marciapiedi sono stati rifatti da pochi anni per decoro urbano e per far di Salerno una città civile, marciapiedi fondamentali  per l’incolumità dei cittadini.

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*