DZICZEK STA BENE. TRIENNALE CAPEZZI, OBIETTIVO ANTONUCCI

In primis il sospiro di sollievo per Patryk Dziczek. Poi tutto il resto. Il centrocampista polacco ha lasciato ieri l’ospedale di Salerno dove era stato ricoverato d’urgenza la settimana scorsa dopo un malore accusato lunedì l’altro durante l’allenamento. Gli accertamenti diagnostici per fortuna hanno tutti dato esito negativo ed il regista della nazionale under 21 polacca è rientrato finalmente a casa. “Grazie a tutti coloro che mi sono stati vicino – ha scritto il giocatore su Instagram – Sto meglio e tornerò presto”. Prima di rivedere il campo, però, Dziczek dovrà seguire un lungo iter per ottenere la nuova idoneità sportiva. L’impressione è che ci voglia comunque ancora un po’ di tempo. Ma la notizia più importante è che il ragazzo stia bene ed abbia scongiurato problemi di ogni sorta.

Il mercato della Salernitana sarà gioco forza influenzato anche dalla sua momentanea ma abbastanza lunga assenza. Oggi dalla Sampdoria arriva a titolo definitivo Leonardo Capezzi. Il centrocampista firmerà un triennale con il club di Lotito e Mezzaroma prima di mettersi subito a disposizione dei suoi nuovi-vecchi compagni. Capezzi, infatti, ha già giocato la seconda parte della scorsa stagione con l’ippocampo sul petto (senza lasciare il segno a dire il vero). L’ex Albacete andrà a rinforzare la zona nevralgica del campo che al momento è il reparto più carente della rosa granata.

Capezzi e non solo. Il club granata dovrà concentrare il grosso delle sue scelte su giocatori “under” visto che le caselle dalla lista senior sono già abbondantemente occupate e toccherà anzi fare una notevole scrematura. Sarà anche per questo che ieri è rimbalzato il nome del giovane e promettente Mirko Antonucci (’99) della Roma. Si tratta di un esterno offensivo da 4-3-3 che può giocare anche come rifinitore. Una sorta di alternativa ad Andrè Anderson che continua ad essere tenuto ai margini a Roma, sponda Lazio, ma che sta facendo qualche reticenza prima di tornare in prestito alla Salernitana. A quanto pare, il sudamericano vorrebbe giocarsi le sue carte in prestito, ma ancora in massima serie. Staremo a vedere.

In uscita, invece, Francesco Orlando è ad un passo dalla Juve Stabia in terza serie. A fargli compagnia nella città delle Terme potrebbe esserci anche l’attaccante Cernigoi che però aspetta ancora una chiamata (?) in cadetteria. Galeotafiore, Kalombo e Iannone flirtano con il Foggia, mentre il salernitano Fella è stato sondato dall’Alessandria. Lamin Jallow è da tempo in parola con il Vicenza che lo prenderà a titolo definitivo.

Numeri alla mano, Migliorini e Micai dovranno provare a trovarsi una collocazione altrove altrimenti rischiano di finire fuori lista. Insieme a lui “rischia” di finire di volta in volta in tribuna anche il terzo portiere Guerrieri. La Salernitana ha una settimana di tempo per uscire dall’impasse. Dopo il gong del calciomercato (lunedì prossimo) bisognerà necessariamente tirare una linea.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*