FONDERIE PISANO. TUTTI GLI IMPUTATI CHIEDONO IL RITO ABBREVIATO

In data odierna, tutte le parti imputate nel procedimento penale a carico delle Fonderie Pisano S.P.A., dell’intero consiglio d’amministrazione delle Fonderie Pisano, del tecnico delle Fonderie Fossati che preparò le procedure per presentare la richiesta dell’AIA del 2012 e del Dirigente della Regione Campania Setaro che rilasciò l’AIA alle Fonderie nel 2012 – Autorizzazione Integrata Ambientale, che per la procura è “illecita, illegittima e inefficace” – hanno formalizzato la richiesta di rito abbreviato.

E’ quanto è stato diffuso in una nota dal Presidente del Comitato Salute e Vita Lorenzo Forte al termine dell’udienza di questa mattina.

Il  GUP, dottoressa Zambrano, ha provveduto a formalizzare il calendario per arrivare a sentenza entro gennaio 2020, ovvero ha predisposto il seguente calendario con sospensiva dei termini di prescrizione:

– 17 settembre 2019 udienza in cui ci sarà il dibattimento e discussione da parte del Pubblico Ministero CON LA RICHIESTA DELLA PENA e delle numerose Parti Civili;

– 12 novembre 2019 udienza in cui parlerà la difesa dei tecnici imputati;

– 10 dicembre 2019 udienza in cui paleranno gli avvocati degli imputati delle fonderie Pisano;

– 7 gennaio 2020 udienza in cui ci sarà la replica dell’accusa, ovvero della Procura;

– 14 gennaio 2020 decisione da parte del Giudice.

Dobbiamo constatare con amarezza che oggi, ultimo giorno utile per formalizzare la Costituzione di Parte Civile da parte della Regione Campania e nonostante le rassicurazioni del Vice Presidente nonché assessore regionale all’ambiente Bonavitacola, il Presidente De Luca ha perso l’occasione di schierarsi dalla parte della popolazione avvelenata dalle Fonderie Pisano.

Sottolineamo che si tratta dell’unico Ente della filiera Istituzionale che non si è schierato, mancando clamorosamente la costituzione nel processo di Parte Civile, a differenza dei Comuni di Pellezzano, Salerno, Baronissi e del Ministero dell’Ambiente.

Esprimendo la speranza che nei prossimi mesi avremo Giustizia, con una condanna degli imputati, confermiamo la nostra determinazione ad andare avanti conclude Lorenzo Forte. Noi non ci fermiamo, #stopfonderiepisano, vogliamo avere il diritto a vivere e a respirare un aria pulita!!!

 Entra a far parte della CHAT di TV Oggi Salerno


NOTE SUI COMMENTI
L'area dei commenti vuole fornire agli utenti di questo sito la possibilità di esprimere la propria opinione su vari argomenti.
Questo però deve avvenire nel pieno rispetto del vivere civile e del buon gusto.
Pertanto è assolutamente vietato inserire messaggi dal contenuto minaccioso, insultante, diffamatorio, ingiurioso, osceno, volgare, offensivo, pornografico, sacrilego, sessualmente esplicito o indecente, e ogni quant'altro costituisca di per sé o induca ad atti illeciti, comporti responsabilità civile o che in qualunque altro modo violi qualsiasi legge locale, regionale, nazionale od internazionale.
Ciò nonostante gli amministratori di questo sito non possono essere ritenuti responsabili di come, dove e da chi questo forum viene utilizzato in quanto non sono nella possibilità concreta di esercitare un controllo diretto sugli stessi.
Chiunque però dovesse riscontrare contenuti non in linea con i principi fin qui descritti può segnalarceli all'indirizzo redazione@tvoggisalerno.it per la rimozione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Author: Barbara Albero

1745 stories / Browse all stories

Related Stories »

meteo
Meteo Salerno
#pubblicità#

POP UP BUONO SCONTO