GABIONETTA, COMPLEANNO DA FESTEGGIARE… DOMENICA

Oggi compie trent’anni. Cifra tonda ed importante, anche a livello simbolico, per Denilson Gabionetta, trascinatore della Salernitana in questo altalenante avvio di campionato. I suoi cinque gol hanno fruttato otto punti e mascherato anche qualche limite strutturale dei granata. A Crotone Gabio non ha brillato, vittima forse di un attacco di nostalgia non si sa se più dell’ambiente pitagorico o del ruolo di punta in cui si era finora espresso al meglio. Partendo sulla fascia in un 4-4-2 più scolastico e meno adatto ad assecondare e a liberarne l’estro, il brasiliano si è intristito al punto che per lasciare traccia della sua presenza ha deciso di compiere un intervento difensivo che gli è costato un giallo e la diffida. Compleanno senza sorrisi per Gabionetta, almeno per quanto riguarda l’aspetto calcistico. L’augurio del numero 10 granata e dei tifosi è di aver rimandato a domenica la festa. Sotto la Curva, in fondo, sarà più bello soffiare idealmente insieme su una torta tutta granata sulla quale tutti si aspettano di trovare golose ciliegine, sotto forma di gol. A questo dovrà pensarci lui, Denilson Gabionetta, a meno che gli altri attaccanti non decidano di dargli una mano. Per la gara con il Trapani Torrente sarà ancora in emergenza, specie in difesa. Colombo e Franco sono out, Rossi è in dubbio, ed è concreta la possibilità che a sinistra giochi Empereur, un centrale di ruolo. Dalla cintola in su, invece, qualche soluzione in più c’è. Quella con la “s” maiuscola, però, è stata e, probabilmente, sarà ancora e sempre Gabionetta. I suoi gol come ciliegine per una torta che si spera sia indigesta solo per il Trapani.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*