GAM A SALERNO. L’ARTE INCONTRO IL CINEMA CON CORINNE CLERY –

Incontro nel cuore di Salerno dell’ Arte moderna con  il Cinema. E’ stata un’apertura fastosa quella che si è celebrata sabato sera in pieno centro con l’inaugurazione dei nuovi ed ampi spazi espositivi della nuova Galleria d’Arte Moderna GAM che non è passata inosservata per

l’arrivo a pochi passi dalla stazione di Salerno dell’affascinate attrice francese Corinne Clery. L’occasione quella di presentare a Salerno dopo la Mostra internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, Free-Liberi, opera seconda di Fabrizio Maria Cortese che vede nel cast Sandra Milo, Corinne Clery, Enzo Salvi , Antonio Catania e Ivano Marescotti che vede in qualità di sponsor del film, anche il salernitano Mirko Mele che da anni collabora con Ismaele Film.
Mele, curatore e direttore artistico del nuovo progetto GAM – Galleria D’Arte Moderna, grazie a questa lunga collaborazione con la casa di produzione salentina, ha portato in mostra a Venezia ben diciannove artisti che hanno potuto esporre le proprie opere, molto ammirate dagli ospiti della Mostra di Venezia.
Dipinti, disegni, sculture e installazioni, espressione delle principali correnti artistiche degli ultimi decenni, dal neoclassicismo all’impressionismo, dal futurismo e surrealismo, al più significativo nucleo di opere di arte del movimento artistico-contemporaneo Italiano hanno fatto da cornice al grande evento che ha battezzato la nascita in C.so Garibaldi della nuova Galleria D’Arte Moderna. Un vero party dove la regina dell’evento è stata l’attrice francese Corinne Clery protagonista del film  Free – Liberi. una commedia che vuole portare una ventata di ottimismo e vuole celebrare il bello di avere sogni e aspirazioni a tutte le età,  una storia positiva di speranza e ottimismo per la ripartenza dell’industria cinema dopo il lookdown, che sarà nelle nelle sale italiane dal 29 ottobre.
Non solo un vernissage con opere e sculture di tantissimi artisti della scuderia GAM, ma anche dei live paintings delle artiste Daniela Capuano, in arte Fiò, e Claudia Salvadori che hanno eseguito, rispettivamente, dei ritratti di Antonio Catania  e Corrine Clery, poi omaggiati agli attori.
A Fabrizio Maria Cortese è stata consegnata l’opera “Colori e Materia” di Chiara Maresca, mentre il Produttore Vito Caggianelli (Ismaele Film) ha ricevuto la scultura di Gerardo La Fratta “Il Violino”.

 

 

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*