ECCO GIGLIOTTI, IN ATTESA DEI RINFORZI NERAZZURRI

Nessun volto nuovo oggi, tranquilli! Basta un’affermazione del genere da parte dello staff granata come garanzia dell’effetto opposto. Puntuale stamani ha fatto capolino al Check-up il difensore francese Guillame Gigliotti, nelle ultime due stagioni in forza all’Ascoli. Puntuali gli organi di informazione hanno immortalato l’evento, neppure fosse un segreto di stato. Gigliotti passa alla corte di Colantuono a titolo definitivo. Stamani le visite mediche al centro Polidiagnostico di riferimento della Salernitana, poi la firma sul contratto (si parla di triennale, al massimo biennale con opzione per il terzo anno). All’Ascoli vanno circa 200mila euro per il costo del suo cartellino. In due stagioni in maglia bianconera il mancino transalpino ha collezionato 63 presenze con 3 reti e 3 assist. Gigliotti e non solo. Boris Radunovic e Nicolò Fazzi dall’Atalanta sono i prossimi obiettivi nel mirino da piazzare possibilmente prima della partenza del ritiro. La Salernitana fa doppietta ingaggiando il portiere serbo (già in granata nella scorsa stagione) e l’esterno sinistro toscano che giungono in prestito dal club orobico. Insieme al portiere serbo, che torna a Salerno dopo l’esperienza della scorsa stagione, arriva Fazzi, classe ’95, ex promessa del vivaio della Fiorentina che a Cesena ha trovato spazio stabilmente, raccogliendo 33 gettoni di presenza, dopo un lungo girovagare tra Perugia, Entella e Crotone. Fazzi ha ricoperto più ruoli in carriera e potrebbe essere l’esterno titolare di sinistra nel 3-5-2 che ha in mente Colantuono ed il suo arrivo dovrebbe far scattare una sorta di effetto domino con la cessione di Vitale al Lecce, senza dimenticare che Popescu piace al Catania. Partissero entrambi, la Salernitana avrebbe bisogno di un altro esterno mancino. Mignanelli dell’Ascoli e l’ex Entella, Brivio, sono i più abbordabili, ma il sogno resta Gagliolo del Parma. Colantuono attende almeno un altro centrale. Gyomber della Roma resta in cima alla lista del tecnico, ma non si escludono altre soluzioni. In mediana si punta, per adesso, a sfoltire i ranghi per poi, eventualmente, inserire un ulteriore tassello. Zito è richiesto dal Potenza. Torna d’attualità l’ipotesi Vacca, in uscita dal Parma. Rizzo potrebbe andare al Catania, ma ha richieste anche dalla B (Ascoli e Padova). In attacco è saltata la trattativa per Djuric dal momento che c’è troppa distanza tra la richiesta del Bristol e l’offerta della Salernitana che punta Ferrari del Genoa (lo scorso anno alla Pistoiese). Lunedì è il giorno decisivo per Lamin Jallow. La Salernitana è sicura di poter chiudere positivamente la trattativa. In ogni caso occhio anche a Vido e Marilungo dell’Atalanta. Defilato Sansone del Novara. In uscita Cicerelli, da valutare Bellomo. Restano in attesa Kalombo e Valente, che da tempo hanno raggiunto l’intesa con il club granata.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*