GRANATA: ORA IL GOL E’ UNA PIACEVOLE ABITUDINE E CON I RIGORI…

A caccia della decima. Contro il Trapani la Salernitana proverà ad allungare la serie di gare con almeno un gol all’attivo. I granata vanno in rete da nove giornate di campionato di fila. La serie è cominciata con il gol di Lombardi contro l’Ascoli ed è stata tenuta aperta dall’incornata di Djuric al Vigorito, propiziata da un cross dell’esterno scuola Lazio, entrambi ex del Trapani al pari di Jallow. L’ultima volta in bianco per i granata risale al derby con la Juve Stabia. Dopo la sconfitta del Menti, la squadra di Ventura ha pian piano ingranato la marcia giusta. Nelle nove partite in cui ha sempre segnato, infatti, la Salernitana non è andata a punti solo a Cittadella e La Spezia, pareggiando contro Ascoli, Empoli e Benevento e vincendo contro Crotone, Pordenone, Pescara e Cosenza. Quindici punti conquistati in nove partite con un bottino di diciotto gol realizzati a fronte di quattordici subiti. La Salernitana ha il quarto rendimento offensivo della B con trentadue gol totali. Solo Benevento (trentotto), Crotone e Pescara ( trentaquattro), hanno fatto meglio dei granata. Nel dettaglio, dei trentadue gol segnati dagli uomini di Ventura, diciassette sono stati realizzati dagli attaccanti (Djuric con sette centri è il più prolifico davanti a Jallow, fermo a sei, mentre Gondo e Giannetti sono a quota due), mentre i centrocampisti ne hanno firmati tredici (Kiyine con sette è il leader, poi ci sono Lombardi con tre, Maistro, Akpa e Firenze, tutti con una rete a testa). Di Migliorini l’unico gol della difesa a cui bisogna aggiungere l’autorete del livornese Di Gennaro per raggiungere il totale di trentadue centri. Un bottino che la Salernitana dovrà rimpinguare già nella gara col Trapani per restare in corsa per un posto di rilievo in classifica, riuscendo, magari, a limitare le perdite in difesa, visto che i granata hanno subito ventotto gol e nessuno di questi su calcio di rigore. La Salernitana, infatti, ha un primato che farà invidia a tutte le altre squadre cadette, poiché è l’unica a cui finora non sia stato fischiato un rigore contro. Otto, invece, i rigori assegnati contro il Trapani. Sfortunata con i fuorigioco, visto che contro Venezia, Cremonese, Ascoli e Benevento ci sono state segnalazioni quanto meno dubbie, la Salernitana si gode almeno un primato, ben sapendo che gli arbitri fanno parte del gioco. Ventura e la squadra hanno già la testa al Trapani. Segnare ancora per continuare a vincere: la Salernitana cerca la decima partita di fila con almeno un gol all’attivo per centrare la quarta vittoria di fila all’Arechi.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*