LA COMPAGNIA… DI VENTURA AL 50%. ADESSO IL BOMBER

Adesso Giampiero Ventura si aspetta il botto. O meglio il bomber. O meglio Alessio Cerci. Anche l’estroso attaccante laziale resta, però, in attesa. Salernitana e Cerci è un matrimonio difficile, ma che si può fare. L’aspetto economico, inutile dirlo, sarà determinante. La forbice resta di circa 70mila euro tra domanda ed offerta, ma nel fine settimana la distanza potrebbe essere colmata, magari anche grazie all’intervento diretto di Claudio Lotito, disposto ad esaudire la richiesta esplicita di Ventura a condizione di non dover fare follie.

Il tecnico granata ha già ricevuto in dote diversi rinforzi, novità assoluta nel modo di operare della Salernitana. L’ex Commissario tecnico della nazionale italiana aveva detto in sede di presentazione di volere avere almeno 7/8 rinforzi entro giovedì 18 luglio. Siamo a mercoledì e la Salernitana ha ingaggiato Giannetti, Billong, Lombardi e Kiyine. Praticamente il 50% delle richieste di Ventura. Nelle precedenti stagioni i volti nuovi in ritiro erano pochi e spesso marginali, mentre a San Gregorio si sono presentati calciatori che sono candidati a recitare un ruolo di primo piano. La trattativa per Cerci potrebbe avere il suo epilogo, in un senso o nell’altro, entro il prossimo fine settimana, anche perché Ventura vorrebbe avere un po’ di tempo a disposizione per lavorare sul campo con l’ex del Toro, sia per inserirlo in gruppo sia per consentirgli di riconquistare una buona forma fisica dopo una seconda parte della scorsa stagione in cui non è mai sceso in campo. Se la trattativa per Cerci dovesse saltare, la Salernitana potrebbe tornare su vecchi obiettivi come Ceravolo o Moncini senza dimenticare La Mantia che a Lecce potrebbe essere chiuso. Tra le opzioni al vaglio ci sarebbe anche Falletti, rientrato al Bologna dopo il prestito al Palermo ed in attesa di trovare una nuova sistemazione. Movimenti in vista a centrocampo. L’Entella sonda Odjer dopo essere stata a lungo sulle tracce di Alessandro Rosina, che la Salernitana sta per cedere al Monza. Lotito ne ha parlato nei giorni scorsi con Galliani che ha mostrato interesse per l’ex Zenit, legato alla Salernitana da un altro anno di contratto e, a sua volta, molto tentato dalla possibilità di accasarsi in una società che non sta certo badando a spese per puntare alla promozione in serie B. Restano in lista di sbarco Mazzarani (che potrebbe andare alla Sambenedettese), Altobelli, Perticone, il portiere Lazzari, e l’esterno difensivo Kalombo. La cessione in prestito di Odjer potrebbe liberare un posto per l’arrivo alla corte di Ventura di Dall’Oglio, ex Brescia, ora svincolato. Con il suo agente si sta discutendo anche del brasiliano Curcio, ancora sotto contatto con le rondinelle di Cellino, che potrebbe essere una soluzione per la corsia sinistra, a meno che non ci sia un ritorno di fiamma per Touba del Bruges, già trattato la scorsa estate. Dopo l’affare Billong, con il Benevento non sono esclusi altri movimenti: i sanniti sono interessati ad Akpa Akpro. Cicerelli ha prolungato il contratto fino al 2021, ma potrebbe essere girato in prestito (Pordenone e Venezia sono alla finestra). Complice il lungo stop diagnosticato a Valerio Mantovani (ne avrà per almeno sei settimane), in difesa potrebbe tornare alla ribalta il nome di Bianchetti.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*