LA SALERNITANA SI PRESENTA DOMENICA ALL’ARECHI

La Salernitana ha ripreso ad allenarsi questa mattina al Mary Rosy. Smaltita, si fa per dire, l’eliminazione scottante in coppa Italia, patita ad opera dell’Entella domenica scorsa al Comunale di Chiavari, Stefano Colantuono si concentra sul campionato che prenderà il via sabato 25 agosto contro il Palermo all’Arechi. Domenica prossima, invece, ultima amichevole estiva prima dell’inizio del torneo cadetto contro il Monopoli nel principe degli stadi. Prima però ci sarà la presentazione ufficiale della squadra alla gente dell’Arechi con tanto di speaker e madrina dell’evento che annunceranno uno per uno i protagonisti della stagione del centenario. I granata hanno deciso di scendere in campo per l’ultima amichevole di agosto. Dopo la passer5ella, spazio al calcio giocato. Schiavi e compagni affronteranno il Monopoli, formazione che milita in Serie C, che ha in rosa l’ex centrocampista granata Enrico Zampa. Fischio di inizio alle ore 21. La prevendita è partita martedì scorso, mentre all’Arechi i botteghini saranno aperti dalle 18.30 di domenica. Prezzi bassi, tribuna a 10 euro e curva a 5. Distinti chiusi.

Corsi e ricorsi storici, intanto riguardo la presentazione della squadra. Il Monopoli tornerà domenica allo stadio Arechi per sfidare la Salernitana a distanza di undici anni esatti dall’ultima sua esibizione nell’impianto di via Allende: era il 19 agosto 2007 e una settimana dopo (il 26, ndR) la formazione granata avrebbe iniziato il trionfale campionato poi conclusosi con la promozione in Serie B. Cambiano pochi dettagli rispetto ad allora. Sarà sempre 19 agosto, il campionato inizierà sei giorni dopo (il 25), unica variazione la natura della partita: nel 2007 si trattò di Coppa Italia Serie C (Salernitana vittoriosa 2-0, gol di Ferraro e Di Napoli), stavolta sarà un’amichevole. Bilancio comunque favorevole al cavalluccio nei precedenti interni in gare ufficiali tra Serie C1 e Coppa Italia, tutti giocati tra il 1985 e il 1991: sette successi salernitani e tre pareggi.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*