MAROCCHINO AGGREDISCE E MINACCIA DI MORTE UNA DONNA

Un marocchino di 22 anni, M, B., è stato arrestato con l’accusa di violenza privata, lesioni personali e porto abusivo di armi. Il giovane si è introdotto in casa della vicina, una coetanea romena, della quale, pare, si fosse invaghito. Il fatto è accaduto nella serata di ieri in località Campolongo. Un probabile rifiuto della donna, avrebbe scatenato la follia del giovane che l’ha sorpresa da sola in casa, insieme al figlio piccolo, approfittando del fatto che il marito – anch’egli romeno – non ci fosse. Il marocchino ha minacciato di morte la donna, per poi ferirla al braccio con un coltello. La prognosi per la giovane, trasportata all’ospedale di Battipaglia, è di sei giorni. Sono intervenuti i carabinieri di Santa Cecilia Borgo Carilia e Altavilla Silentina. Sempre a Campolongo, quatto magrebini sono stati denunciati per rissa e lesioni.

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*