MATRIMONI CON FRODE, SIGILLI A STRUTTURA DI ASCEA

La Guardia di Finanza di Sapri e la procura della Repubblica del tribunale di Vallo della Lucania hanno portato a termine un’operazione, denominata “Wedding business”, che ha permesso di scoprire una delle più grandi frodi fiscali nel settore dei servizi di alloggio e ristorazione. Le indagini sono state coordinate dal procuratore capo Giancarlo Grippo e dai sostituti Valeria Palmieri e Ivana Niglio. Il Solone Grandi Eventi finita al centro di una delle più grandi frodi fiscali portata alla luce sul territorio Cilentano nel servizio di alloggio e ristorazione. Questa  mattina sono scattati i sigilli. La struttura turistica é  stata posta sotto sequestro per un valore di oltre sette milioni di euro. Cinque le persone indagate tra cui l’amministratore di fatto ritenuti il vero dominus dell’illecita disegno. Nei suoi confronti é stata eseguita l’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari. L’operazione è stata portata a termine dalla tenenza di Sapri sotto la direzione della Procura della Repubblica di Vallo della Lucania. La struttura  fallita nel 1998 attraverso un meccanismo fraudolento continuava non solo a lavorare ma per anni attraverso diverse società è riuscita a frodare il fisco per svariati milioni di euro. Tra le coppie di sposi anche noti politici Cilentani.

 

Autore dell'articolo: Marcello Festa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*