MELISSA E VITTORIO: UNITI NEL DESTINO E NEL RICORDO DELLA SCUOLA –

L’emozione è negli occhi di tutti ed è palese nella difficoltà a parlare di chiunque, dal dirigente scolastico, Nicola Annunziata, al sindaco di Salerno, dal presidente del consiglio d’istituto, Felice Giannini, al vescovo Andrea Bellandi ed anche il deputato Piero De Luca che partecipano alla cerimonia con la quale l’aula magna dell’Istituto d’istruzione superiore “Da Vinci-Genovesi” di Salerno è stata intitolata ai due studenti che non potranno mai più concludere il percorso nella scuola ma il cui ricordo accompagnerà i compagni. Melissa e Vittorio erano due alunni morti entrambi tragicamente nei mesi scorsi all’età di 15 e 16 anni. Melissa, di San Mango Piemonte, alla cerimonia era presente il Sindaco, ebbe un malore ad ottobre mentre era

alla lavagna. Vittorio, originario di Cetara, a settembre perse la vita in un incidente in scooter. Il vescovo di Salerno, appena reduce da un viaggio in terra santa usa l’immagine della tomba di Gesù per cerca di consolare famiglie e compagni e poi tocca il cuore di tutti quando racconta che nel pomeriggio di oggi saranno celebrati i funerali di un ragazzo disabile, Nicolo’, al quale era molto legato e che è morto a causa di una buca che ha bloccato la carrozzina sulla quale si muoveva. La commozione però rapisce tutti, Quando nell’aula Magna prendono la parola i genitori, con il papà di Melissa che legge una lettera, poi è la volta della mamma di Vittorio, infine le due mamme insieme alzano il telo nero, come la morte, che scopre quella targa, ora dorata con il nome dei loro angeli e riaccende nel ricordo di chi la guarderà, una sorta di presenza eterna di due ragazzi troppo presto strappati alla vita.

Autore dell'articolo: Monica Di Mauro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*