MERCATO: IL GIORNO DI BACINOVIC

La Salernitana piazza un altro colpo nonostante la vacatio allenatore. In attesa di Inzaghi, Fabiani sta costruendo una squadra capace di giocare con più moduli. Oggi dovrebbe essere ufficializzato l’ingaggio di Armin Bacinovic. Il 26enne centrocampista centrale sloveno si svincolerà dal Lanciano che non potrà iscriversi al prossimo campionato di Lega Pro per accasarsi (biennale ed opzione per il terzo anno) alla Salernitana. Il suo agente Di Campli, lo stesso di Troianiello, pare l’abbia spuntata anche per il terzo anno dietro una stretta di mano per liberare Gennarino dal vincolo in essere con il club granata. Bacinovic, così come Caccavallo, è un rinforzo annunciato. Lo stesso play maker, infatti, aveva anticipato tutti sui propri profili social dell’imminente sbarco a Salerno. Bacinovic è un centrocampista centrale adatto al gioco di Inzaghi, capace di dare geometrie ed equilibrio alla mediana granata.

Bacinovic e non solo. Il diesse Fabiani ha messo nel mirino Alessandro Rosina del Catania, lo scorso anno al Bari che non lo ha riscattato per via di un ingaggio considerato troppo elevato. Il 34enne attaccante di Belvedere Marittimo è in cima alla lista dei desiderata del dirigente granata. Lo scoglio resta l’ingaggio (superiore ai 400mila euro a stagione), il Catania non può sostenerlo e Fabiani le sta provando tutte per portarlo alla corte dell’Arechi. Rosina è stato autore di una stagione più che positiva a Bari, segnata da gol e assist. L’ex Zenit può giocare sia come esterno, sia come trequartista viste le sue indiscusse qualità tecniche. Proprio il ruolo di rifinitore lo favorisce in un ipotetico 4-3-1-2 che ha in mente la Salernitana come spartito tattico di base per la nuova stagione agonistica. Nell’affare Rosina potrebbe rientrare il primo arrivato Giuseppe Caccavallo. L’ex Paganese partirà in ritiro con la Salernitana, ma non è escluso che possa essere dirottato alle pendici dell’Etna per favorire l’approdo di Rosina in granata. Staremo a vedere.

A centrocampo, invece, si registrano parecchi movimenti. La Salernitana segue sempre con attenzione Gianni Munari del Cagliari. La 33enne mezzala originaria di Sassuolo ha rinnovato automaticamente con gli isolani per via del campionato vinto agli ordini di Rastelli. Il Cagliari, però, non intende confermarlo in massima serie e su di lui si sono fiondati parecchi club di cadetteria. Tra questi la Salernitana è in pole position. Occhio anche alle uscite. Soprattutto in mediana. Sciaudone tiene sempre banco. La mezzala ha ancora due anni con la Salernitana a cifre importanti, piace allo Spezia che vorrebbe spalmare il suo ricco ingaggio. Sciaudone, fresco sposo, non si muove da Salerno senza incentivi. Lotito non intende fare regali: l’operazione rischia di arenarsi. Pestrin potrebbe passare alla Sangiovannese; Bovo è in lista di sbarco.  Tra i pali, invece, si cerca un portiere da affiancare a Terracciano. Micai del Bari, Gori del Benevento e Cragno del Cagliari i profili selezionati.

 

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*