MERCATO: MIGLIORINI RINNOVA, PROPOSTO BILLONG

Priorità alla difesa. La Salernitana deve ricostruire dalle fondamenta il reparto arretrato, reduce da una stagione in cui ha subito troppi gol. Micai sarà ancora il numero uno granata e davanti a lui ci sarà Marco Migliorini, pronto a firmare il rinnovo su base triennale come previsto dalla clausola inserita nell’accordo stipulato lo scorso anno e scaduto a giugno. Sul difensore ex Avellino si erano fiondati Spezia, Benevento, Entella e Cosenza e, negli ultimi giorni, s’era fatto vivo anche il Bari. Migliorini, però, ha voluto fortemente la Salernitana ed ora attende solo l’ok di Lotito per la ratifica del contratto. Aspetta un cenno per il rinnovo anche Mantovani, che ha l’accordo in scadenza tra un anno. Perticone, che fu allenato da Ventura al Verona, ha un altro anno ma potrebbe partire. Gigliotti, invece, dovrebbe restare anche se in retroguardia occorrono altri innesti. Il Benevento ha proposto il francese Billong, reduce da sei mesi al Foggia e mai del tutto convincente e titolare di un ingaggio abbastanza pesante. In uscita Schiavi, che piace al Cosenza. Resta da decifrare il futuro di Bernardini. Sulle corsie laterali, al momento, ci sono Pucino e Lopez, oltre a Kalombo ed Esposito che dovrebbero essere girati in C. Dalla Lazio potrebbe tornare Casasola, mentre per la corsia sinistra si valuta Germoni. Tra gli svincolati ci sono Salvi e Zampano, due ipotesi che non lasciano indifferente la Salernitana, per la corsia destra anche in considerazione del fatto che su Pucino è tornato a farsi alto il pressing dell’Ascoli. Per la corsia sinistra, tra gli svincolati, ci sono anche gli ex granata Molinaro e Garofalo. In attacco si valuta la candidatura di Alessio Cerci, reduce da una stagione da dimenticare in Turchia ed a caccia di rilancio e riscatto. L’ex Toro vorrebbe tornare a lavorare con Ventura, ma chiede un biennale da mezzo milione più bonus. Il sogno come punta centrale è Moncini della Spal.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*