MERCATO: RIZZO SALUTA, CASASOLA ASPETTA

Il mercato della Salernitana è ancora in una fase di studio. Da una parte la società ha dato priorità alle cessioni, dall’altra occorre capire bene quali siano le pedine giuste da inserire in un mosaico che dal punto di vista tattico è soggetto a continui cambiamenti. Colantuono era partito con l’idea di attuare il 4-4-2, poi ha virato sulla difesa a tre e la gara col Venezia sarà un banco di prova importante. Certo, alla prima gara del 2018 il tecnico sperava di presentarsi con qualche certezza in più ma , dopo Palombi, il mercato in entrata si è bloccato. E per di più è scoppiata pure la grana Bernardini, sul cui mancato rinnovo sarebbe bene fare chiarezza perché se l’accordo era stato raggiunto, l’eventuale ripensamento appare davvero strano. Intanto, Giuseppe Rizzo ha deciso di accettare la corte del Catania che lo preleva in prestito con obbligo di riscatto in caso di promozione. Dopo cinque mesi a Salerno, trascorsi più in infermeria e in panchina che in campo, l’ex Perugia ha voglia di giocare ed ha deciso di ripartire dalla sua Sicilia per rilanciarsi. Dopo Gatto e Cicerelli, saluta anche un altro acquisto del mercato estivo. In entrata non si registrano novità. Con l’Alessandria è sempre aperto il discorso per lo scambio di difensori che porterà, salvo imprevisti, Casasola in granata e Perico in Piemonte. Per Bellomo, invece, c’è una frenata anche perchè l’ingaggio di un trequartista avrebbe l’effetto di togliere spazio a Sprocati che ora non si muoverà da Salerno ma che a giugno sarà un uomo mercato. Bellomo scende, sale Adorjan, proposto dal Novara in cambio di Bernardini. Zito ed Odjer, che domani saranno titolari, restano in lista di sbarco. Radunovic valuta la proposta del Benevento e la Salernitana pensa a Valentini del Vicenza per sostituirlo. Occhio pure a Brignoli, scaricato dal club di Vigorito ed a caccia di una nuova squadra. In attacco va definita la posizione di Bocalon, che ha diverse offerte. La Salernitana ha detto no al Venezia, ma il mercato delle punte è imprevedibile. Rodriguez è da giorni in partenza, ma non ha ancora certezza della prossima destinazione. A Colantuono serve un altro attaccante. Nel valzer delle punte è destinato a ballare pure Litteri, vecchio pallino di Fabiani e sicuramente più pronto di Cocco, mai schierato dal Pescara in questa stagione. A centrocampo Salzano ed Haas restano le opzioni principali. Si attendono novità.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*