MERCATO: SI BALLA SULLE PUNTE

Ha preso ufficialmente il via la lunga sfilza di procuratori che fa e farà anticamera a Villa San Sebastiano a Roma. Claudio Lotito, sui indicazioni del diesse Fabiani e dietro il placet di Simone Inzaghi, parlerà con agenti di calciatori per costruire la squadra che verrà. La Salernitana giocherà con il tridente: il 4-3-3 tanto caro a Inzaghino. Laverone, Vitale e Garofalo sugli esterni bassi; Bacinovivc e Mariga per il centrocampo, Carlini, Insigne Jr., Galabinov e Vantaggiato per l’attacco. Sono tutte piste calde, molte bollenti, sul fronte entrate per il club di Lotito e Mezzaorma. Dopo l’offensiva per coprirsi sulle fasce bisogna fare attenzione anche al centro e, sopratutto, a non perdere per strada pezzi pregiati del proprio roster.

Partiamo proprio dalle partenze. Andrea Nalini ha praticamente raggiunto l’accordo con il Crotone ed il prossimo anno giocherà in massima serie con i pitagorici. La Salernitana, nonostante gli interventi verbali di Lotito e Mezzaroma, pare sia rimasta sull’offerta iniziale di 80mila euro a stagione per tre anni al giocatore che perde a parametro zero. L’ex Vecomp, invece, firmerà un triennale a Crotone di 500mila euro. Praticamente 165mila euro all’anno per l’esterno offensivo, oramai ex granata.

La Salernitana si è coperta con l’ingaggio di Caccavallo (triennale per lui), è vicinissima a Massimiliano Carlini del Frosinone (130mila euro per due anni) ed è in trattativa per Roberto Insigne che può anche giocare eventualmente come trequartista. Il nome nuovo è quello di Melchiorri del Cagliari, 8 gol in 27 presenze con la truppa di Rastelli. L’attaccante piace, può giocare in più ruoli ed è in lista di sbarco dall’isola. Il problema è legato al suo ingaggio. Occhio anche ai tanti giovani in lista di sbarco dell’Udinese.

Fabiani ha da sempre il pallino Vantaggiato. Il suo agente ha in agenda un incontro con Lotito: sull’ex Livorno c’è forte anche il Perugia. Vantaggiato vorrebbe un biennale, ma la sua carta d’identità non convince. Discorso diverso per Galabinov che ha lo stesso procuratore di Agostino Garofalo e potrebbe fare le valige da Novara. L’arrivo o il solo interesse di uno o più attaccanti lascia presupporre il rischio che uno tra Coda e Donnarumma, o forse entrambi potrebbero essere destinati altrove. I gemelli del gol, 30 reti in due, hanno estimatori in B e sono seguiti con attenzione anche da qualche club di massima serie. In A c’è il Pescara. In B il Perugia non ha mai fatto mistero del suo gradimento per un attaccante come Donnarumma.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

1 commento su “MERCATO: SI BALLA SULLE PUNTE

    EnzoM

    (Giugno 24, 2016 - 8:23 pm)

    Cedere coda e donnarumma sarebbe un segnale negativo non credo che la società commetta quest’errore , andasse male non gli verrebbe perdonato stavolta veramente devono fuggire da salerno…ma di notte.,,,,,,,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*