MINACCIATO PER NON AVER PAGATO UN TELEFONINO, ARRESTATE DUE PERSONE

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Eboli hanno tratto in arresto un 24enne ed un 30enne, entrambi di Eboli. I due lo scorso 10 marzo in Piazza della Repubblica ad Eboli, avrebbero aggredito e minacciato con un coltello un cittadino di bulgaro per il mancato pagamento di un telefonino. Il 24enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari, mentre il 30enne è finito dietro alle sbarre del carcere.
Inoltre, i carabinieri hanno notificato il divieto di dimora in città ad un 27enne ebolitano, G.C le sue iniziali, per il reato di violenza privata. Infatti, il giovane, il giorno dopo la minaccia ai danni del cittadino bulgaro, si era recato presso l’uomo per fargli ritirare la denuncia emessa a carico dei coetanei. Di fondamentale importanza per le indagini dei militari, le registrazioni delle immagini dei sistemi di videosorveglianza presenti nella zona dell’accaduto.

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*