MINALA E FILIPPINI: SI RIAPRE L’ASSE CON LA LAZIO

In estate si era preferito soprassedere, a gennaio si torna alle vecchie abitudini. Da Formello a Salerno la linea torna calda. Joseph Minala e Lorenzo Filippini sono pronti a trasferirsi in granata. Il centrocampista nativo del Camerun, classe ’96, ha già avuto esperienze in B con Bari e Latina, ma è reduce da un lungo periodo di sosta forzata in quanto in estate non ha trovato squadra ed è rimasto a Formello ad allenarsi senza mai essere integrato nel gruppo della formazione maggiore, allenata da Simone Inzaghi. Minala è un under e, dunque, non occuperà un posto nella lista dei 18 over che la Salernitana dovrà presentare alla fine del mese di gennaio, quando si sarà chiuso il mercato. Lorenzo Filippini è un terzino sinistro del ’95. Dopo Bari e Pro Vercelli, quest’anno ha indossato la maglia del Cesena con cui ha avuto poca gloria e si accinge a cambiare aria. A Salerno ritroverà Bollini, con cui ha un rapporto datato che risale ai suoi trascorsi nelle giovanili della Lazio. Minala e Filippini sono gli ultimi due calciatori dirottati, o in procinto di esserlo, da Lotito a Salerno. Un anno fa, a gennaio, il patron scommise su Prce, Tounkarà ed Oikonomidis. Il primo non fu mai impiegato a causa di problemi fisici ed ora proverà a ritagliarsi un suo spazio nel Brescia. L’attaccante, invece, fallì le occasioni, non molte, avute mentre il canguro diede un apporto più consistente, sublimatosi nel gol che avviò la rimonta ad Ascoli nel giorno di quel due a due, sancito da Bagadur allo scadere, che avvicinò la Salernitana alla salvezza. Prima ancora c’erano stati tanti altri calciatori biancocelesti che avevano compiuto il percorso da Formello a Salerno. In pochissimi casi il travaso ha dato buoni esiti. Tanti flop e pochi sorrisi. Ed ora tocca a Minala e Filippini provare a riscrivere la storia.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*