MORTE TREZZA: UN SUPER PERITO CHIARIRA’ LE CAUSE

Ci sarebbero già i primi indagati per la morte di Lino Trezza, il 34enne di Salerno deceduto martedì sera al porto commerciale, vittima di un incidente sul lavoro. A chiarire i contorni della vicenda e di quanto accaduto sarà una super-perizia affidata dal pm Roberto Penna a un ingegnere meccanico che dovrà chiarire con precisione come realmente siano andate le cose. Come da prassi il sostituto procuratore ha già iscritto i primi nomi nel registro degli indagati: si tratta dei cinque responsabili alla sicurezza presenti al momento dell’incidente. Il muletto, a bordo del quale operava Lino Trezza, per cause in via d’accertamento, mentre portava all’interno della stiva due container contenenti 30 quintali di marmo ciascuno, ha preso velocità. E la sua corsa folle si è fermata contro altri container. L’urto è stato tremendo e la cabina di guida si è accartocciata. Tra le piste seguite dagli investigatori ci sono quella di una pendenza eccessiva della rampa d’accesso alla stiva della nave, oppure di un guasto meccanico al muletto. Sul tavolo anche l’ipotesi di un improvviso malore.

Autore dell'articolo: Marcello Festa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*