UNA NUOVA CAMPAGNA PER FARE LA DIFFERENZA –

Se da lato ci sono ancora alcuni incivili che continuano a sporcare la città, dall’altro c’è l’azione determinata dal comune di Salerno avviare una battaglia civile per la città per fare la differenza. Dopo i lusinghieri risultati raggiunti negli anni passati per la raccolta differenziata ma con punte al ribasso negli ultimi tempi c’è la necessità di fare un salto di qualità. Parte da questi presupposti la campagna di sensibilizzazione che l’amministrazione comunale ha promosso per incentivare alla raccolta differenziata sul territorio comunale. Stamani a Palazzo di città il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli e l’Assessore comunale all’Ambiente e allo Sport Angelo Caramanno, insieme al Provveditore agli Studi di Salerno Renato Pagliara e alla Presidentessa del Circolo di Salerno Legambiente “Orizzonti” Elisa Macciocchi sono stati illustrati tutti i dettagli dell’iniziativa che prende il via domani e che coinvolgerà tutta la cittadinanza.

Un’azione  che si rivolge a tutti gli attori sociali della città di Salerno: alle scuole, alle parrocchie, ai condomini, alle associazioni, ai cittadini. Una rispolverata è il caso di dire per rispiegare come funziona la raccolta differenziata, per far sì che la città, che è il nostro bene comune, continui ad avere i parametri di civiltà e splendore che ha avuto e che continua ad avere tutt’ora ha rimarcato l’assessore Caramanno. Non è ammissibile che una sparuta minoranza di maleducati e trasgressori deturpi l’immagine di una intera città. La pulizia della città è un bene di tutti ed ancor di piu’ con uomini e telecamere di videosorveglianza sarà garantita la repressione affinchè prevalga il senso civico.

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*