PASQUETTA, TIRO AL CACIOCAVALLO

Lunedì 6 e martedì 7 aprile, presso il Santuario della Madonna torna l’attesa festa Pasquale. Con il Patrocinio del Comune di Giffoni Valle Piana, e la collaborazione dell’Associazione Pro Curti, la parrocchia di Curti, guidata dal parroco don Generoso Bacco, hanno organizzato la festa del martedì in Albis, con l’antico rito del “Tiro al Caciocavallo”, a margine della ricorrenza religiosa. Come da tradizione, su di una sponda del torrente Rio Secco, appesi ad una struttura in fili di ferro, distanti circa un metro l’uno dall’altro, i caciocavalli di produzione artigianale locale vengono posti come bersagli. Ai cacciatori viene offerta, dietro pagamento che va in beneficenza al Santuario, la possibilità di sparare con un fucile contro il bersaglio costituito dai caciocavalli che, se centrati, diverranno appannaggio del cacciatore. La leggenda racconta che nella valle del Monte Leggio, dove i devoti giffonesi trovarono il quadro della Madonna di Carbonara, nel Medioevo, venissero selezionati gli arcieri per le crociate, dopo una prova di destrezza con l’arco.

Ecco il programma.

Lunedì 6 aprile presso il Santuario della Madonna di Carbonara, alle ore 09:00 ed alle ore 11:00 Sante Messe, officiate da don Generoso Bacco. In parrocchia a Curti, ore 20;00, asta di prodotti tipici. A seguire spettacolo musicale con i Trio live I MIGLIORI ANNI.

Martedì 7 aprile presso il Santuario della Madonna di Carbonara, alle ore 7:30-09:00-10:00 SS. Messe. Ore 11:00 Solenne Eucarestia. Al termine processione nel piazzale antistante al Santuario. Dalle ore 08:30 alle ore 13:00 in collaborazione con il Circolo Cacciatori sulle sponde del fiume tradizionale Tiro al Caciocavallo. In parrocchia a Curti, ore 18:30 solenne processione per le strade del paese con la partecipazione del Corpo Bandistico “Lorenzo Rinaldi” di Giffoni Valle Piana. Al termine asta di prodotti tipici. A seguire spettacolo musicale dell’Associazione Culturale, A’ Tammorra ‘e Castielle (con musica, canti e danze della tradizionale popolare).

“A Carbonara oltre all’aspetto prettamente religioso i colori della primavera ci spingono a fare una scampagnata tra il verde dei nostri stupendi boschi –dichiara il Sindaco Paolo Russomando- durante i festeggiamenti di lunedì e martedì, si potranno anche degustare i prodotti gastronomici locali”.

 Entra a far parte della CHAT di TV Oggi Salerno

Author: Redazione

6403 stories / Browse all stories

Related Stories »

meteo
Meteo Salerno
#pubblicità#

POP UP BUONO SCONTO