PONTECAGNANO FAIANO, MINACCE DI MORTE PER SBLOCCARE SOCIAL

“Sbloccami su Instagram o ti ammazzo”: nell’era dei social, gli stalker usano minacce di questo tipo per generare ansie e paure nelle vittime. E’ un aspetto che ha colpito molto anche il Gip Indinnimeo ha evidenziato questo aspetto nell’ordinanza che ha potato all’arresto di un ragazzo di Pontecagnano Faiano, oggi 19enne, che non voleva darsi pace per la fine della relazione con una sua coetanea, iniziata quando erano entrambi minorenni. Lei, dipendente di un hotel di Pontecagnano Faiano ha denunciato gli atti persecutori e le minacce di morte rivolte anche ai suoi parenti, ai carabinieri di Battipaglia che lo hanno arrestato. Il ragazzo si trova ora in una comunità di recupero. La ragazza lo aveva bloccato sui social per non essere infastidita e questo aveva irritato ancor di più il 19enne che non dava tregua alla sua ex pedinandola fino a casa. Fingendosi un altro le telefonava sul luogo di lavoro e continuava a intimidirla con minacce di morte, generando nell’ex un perdurante stato di ansia.

Autore dell'articolo: Monica Di Mauro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*