PORTA OVEST, SCATTA LA PROTESTA DEI LAVORATORI

Le organizzazioni sindacali Cgil Cisl e Uil al termine di un’assemblea con i lavoratori impegnati nel cantiere Porta Ovest di Salerno hanno proclamato uno sciopero per martedì 26 gennaio con presidio presso la Sede dell’Autorità Portuale di Salerno al fine di sensibilizzare lo sblocco del pagamento.

A tutt’oggi l’Autorità Portuale di Salerno non ha provveduto al pagamento delle mensilità di settembre ed ottobre scorsi, nonostante ci sia stata da parte della triplice sindacale. una precisa richiesta del blocco dei S.A.L. alla Ditta Salerno Porta Ovest (già TECNIS Spa) e relativa richiesta di pagamento diretto alle Maestranze.

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*