PUGNO DURO DEI VIGILI URBANI CONTRO L’ABUSIVISMO –

Una vera e propria task force composta da vigili urbani con tre pattuglie, l’unità mobile e finanche una gazzella dei carabinieri è entrata in azione questa mattina presso la rotatoria del Parco Arbostella per rimuovere un venditore di frutta privo delle necessarie autorizzazioni. Da quando la rotatoria è interessata da n cantiere, l’area è stata utilizzata dall’ambulante irregolare per mettere in vetrina la sua merce ed inviare i numeri automobilisti di passaggio ad acquistare la sua merce. Ora senza entrare nel merito delle norme igieniche, la presenza del venditore ambulante non poteva certo passare inosservata anche perchè partita con poche cassette di merce, era diventata una vera e propria bancarella marciapiede, che rappresentava un pericolo anche per gli automobilisti che si fermavano per lo shopping di frutta. La richiesta dei caschi bianchi di rimuovere la merce e di andare via non è stata accolta con entusiasmo dal venditore che si è opposto. Quello di questa mattina non era il primo intervento del genere rivolto all’ambulante e si aggiunge ad un elenco intenso di operazioni che hanno visto in azione i caschi bianchi di salerno negli ultimi tre giorni. Tra le operazioni più significative l’allontanamento di 11 questuanti di etnia rom, 6 parcheggiatori abusivi, e 9 sequestri di merce a venditori ambulanti  irregolari. repressione ambulanti sul Corso Vittorio Emanuele, nel tratto compreso tra via SS. Martiri Salernitani e via dei Principati: sono stati messi in atto 9 sequestri a carico di ignoti, poi datisi alla fuga, e un sequestro e un verbale di 5000 euro a carico di cittadino extracomunitario.

Per quanto attiene, invece, l’igiene ed il decoro urbano è stata effettuata una bonifica totale dell’area di parcheggio che va da Piazza S. Valitutti a via Nizza, in quanto negli stalli adibiti alla sosta erano stati abbandonati rifiuti di ogni genere. Personale del Settore Igiene Urbana e di cooperative sociali del Comune di Salerno ha provveduto alla rimozione dei rifiuti e allo spazzamento della strada, compresa via M. Ripa nel tratto che dalla strada stessa conduce all’area sottostante il Trincerone, oltre al taglio dell’erba lungo la strada, alla sistemazione delle aiuole e alla rimozione delle deiezioni canine.
È stato organizzato un servizio di monitoraggio del territorio comunale, in particolare nell’area del Centro Storico, congiuntamente al personale della Società Salerno Pulita, per il controllo e la repressione del fenomeno dell’abbandono incontrollato di rifiuti sul suolo pubblico. In tale contesto, si è provveduto alla bonifica delle seguenti vie: Via Portarateprandi, Gradoni della Lama, Via Duca Ruggiero, Vicolo degli Amalfitani, Largo S. Giovanniello, Vicolo S.Antonio, Via San Massimo, Via Genovesi, Via M. Fiore. A seguito dell’ispezione delle buste contenenti i rifiuti, è stato possibile risalire a tre responsabili degli abbandoni, che verranno sanzionati con verbale di 500 euro.
– Altri quattro trasgressori sono stati individuati e sanzionati per abbandono di rifiuti in via P. Gobetti e M.L. King. A seguito di sviluppo dei filmati delle telecamere di videosorveglianza di Via M.L. King, è stato, inoltre, possibile individuare il responsabile del lancio di rifiuti sul suolo pubblico da auto in marcia. Lo stesso, residente fuori dal Comune di Salerno, sarà invitato presso questo comando di PM per le sanzioni del caso.

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*