PORTI: NAPOLI E SALERNO AVRANNO GESTIONE UNICA

I porti di Napoli e Salerno, candidati ad ospitare una delle Zes varate ieri dal Governo, “avranno un’unità di gestione unitaria del sistema della zona economica speciale della Campania, articolato nei porti di Napoli e Salerno”. Lo ha detto il presidente dell’Autorità Portuale del Tirreno Centrale Pietro Spirito a margine della presentazione dell’ultimo rapporto Srm sull’economia marittima. “Ora – ha aggiunto Spirito – dovremo aspettare il lavoro del Governo che, credo insieme alla Regione Campania, dovrà definire il perimetro esatto che sarà oggetto del decreto attuativo che poi il ministro De Vincenti deve fare d’intesa con il ministro dello sviluppo economico”.

 Entra a far parte della CHAT di TV Oggi Salerno


NOTE SUI COMMENTI
L'area dei commenti vuole fornire agli utenti di questo sito la possibilità di esprimere la propria opinione su vari argomenti.
Questo però deve avvenire nel pieno rispetto del vivere civile e del buon gusto.
Pertanto è assolutamente vietato inserire messaggi dal contenuto minaccioso, insultante, diffamatorio, ingiurioso, osceno, volgare, offensivo, pornografico, sacrilego, sessualmente esplicito o indecente, e ogni quant'altro costituisca di per sé o induca ad atti illeciti, comporti responsabilità civile o che in qualunque altro modo violi qualsiasi legge locale, regionale, nazionale od internazionale.
Ciò nonostante gli amministratori di questo sito non possono essere ritenuti responsabili di come, dove e da chi questo forum viene utilizzato in quanto non sono nella possibilità concreta di esercitare un controllo diretto sugli stessi.
Chiunque però dovesse riscontrare contenuti non in linea con i principi fin qui descritti può segnalarceli all'indirizzo redazione@tvoggisalerno.it per la rimozione.

1 comment on “PORTI: NAPOLI E SALERNO AVRANNO GESTIONE UNICA

  1. Gaetano Perillo
    / Reply

    Speriamo che da questa unione, al di là dei vantaggi rappresentati dall’ ospitare una ZES, scaturisca per i due porti – fatte le dovute proporzioni – una vera parità dei fini gestionali e delle politiche di potenziamento e ammodernamento sul piano infrastrutturale.
    Si prenda ad esempio la mancata disponibilità dello scalo salernitano di un collegamento diretto dalle banchine verso la rete ferroviaria nazionale. È una carenza che inficia e penalizza la movimentazione delle merci da e per il porto, con la costrizione al solo impiego di veicoli su gomma. Non si può continuare ad ignorare tale problema: va discusso, esaminato e soppesato per trovare la soluzione più idonea e fattibile sul piano tecnico, economico, ambientale e finanziario. Quindi portato all’attenzione delle Autorità centrali per le necessarie approvazioni sotto tutti gli aspetti sopra indicati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Author: Barbara Albero

1964 stories / Browse all stories

Related Stories »

meteo
Meteo Salerno
#pubblicità#

POP UP BUONO SCONTO