PREMIO ALLA RICERCA ONCOLOGICA ANGELA SERRA: DEGRADO AMBIENTALE E NUOVE TERAPIE A BERSAGLIO MOLECOLARE

Medici, ricercatori e biologi a confronto sui cambiamenti climatici e il degrado ambientale e sulle nuove terapie a bersaglio molecolare, in campo oncologico. L’Associazione Angela Serra per la ricerca sul cancro di Salerno, come sempre in prima linea nell’opera di divulgazione medico-scientifica e nell’attività di promozione della salute e prevenzione oncologica si prepara a celebrare la XV Edizione Premio alla Ricerca Scientifica “Francesca Mancuso” e la V Edizione Premio all’impegno Sanitario e Sociale in Campo Oncologico “Roberta Migliorati”.

La manifestazione, che gode del patrocinio morale del Comune e della Provincia di Salerno, della Regione Campania, dell’A.O.U. e dell’ASL di Salerno, fortemente consolidatasi nel corso degli anni è articolata in due sessioni, rivolte rispettivamente ad allievi e docenti delle Scuole Secondarie di Secondo Grado di Salerno (sessione mattutina ore 9.00) e la seconda alla cittadinanza (sessione pomeridiana ore 17.00)

Nella sessione mattutina i referenti degli allievi delle scuole coinvolte si confronteranno in una Tavola rotonda con Michele Buonomo, Componente Direttivo Regionale Legambiente, il prof. Giuseppe Longo, Astrofisico e Chairman data Science Univerity’s Federico II di Napoli e il dott. Caponigro Vittorio, microbiologo e Ricercatore CREA. La sessione si chiuderà con la consegna di una targa nell’ambito della rubrica dell’Angela Serra “Good news: eroi per caso” da parte del Sindaco di Salerno al dott. Vincenzo Bancone, per il suo determinante contributo nell’operazione di soccorso, la sua generosità e profondo spirito di servizio alla sua professione di medico, decisivi nel salvare una giovane vita.

Nella sessione pomeridiana, introdotta dal prof. Raffaele Landolfi, il prof. Giampaolo Tortora, Professore Ordinario di Oncologia Medica, Direttore UOC di Oncologia Medica dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli-IRCCS –Roma, terrà una lectio magistralis dal titolo “Terapia a bersaglio molecolare, immunoterapia e nuove frontiere per una oncologia di precisione”.

Come di consueto, l’Associazione consegnerà delle borse di studio agli allievi più meritevoli della nostra provincia, che avranno la possibilità di frequentare uno stage formativo presso la Cucina de “La Taverna di Ali.Sa” dell’Angela Serra, al fine di apprendere i fondamenti tecnico-culinari della “nutriceutica”, attraverso dei veri e propri corsi di cucina tenuti da chef di cucina naturale e incontri seminariali.

A conclusione della manifestazione, a partire dalle 20.30 ci sarà una cena buffet di beneficenza curata dagli chef e allievi dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Ancel Keys” di Castelnuovo e dal Giardino dei Golosi di Salerno. Tutte le posate, piatti e bicchieri monouso utilizzati per la Cena di Beneficenza sono biodegradabili e compostabili e sono stati donati dall’azienda ECOZEMA, azienda leader nel realizzare prodotti di qualità, rispettosi dell’ambiente ed eticamente sostenibili.

 

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*