PRESIDIO LAVORATORI FONDERIE PISANO, PRONTI A DELOCALIZZARE? –

C’è l’impegno del Prefetto di Salerno Francesco Russo a convocare un tavolo tecnico congiunto utile a definire la vicenda dei lavoratori delle fonderie Pisano di Fratte. Si è chiuso così stamani al Palazzo di Governo l’incontro con il vice prefetto avuto mentre si svolgeva in piazza Amendola il presidio dei lavoratori che da alcuni giorni sono nuovamente in stato di agitazione con il fermo delle attività produttive dell’azienda di via de’ Greci dopo che il Tar di Salerno ha respinto il ricorso presentato dallo storico opificio di Fratte. Si attende ora dunque con urgenza la convocazione di un tavolo con la proprietà, e gli enti, regione in

primis, provincia, comune e ministero del lavoro affinchè si possa concretizzare al più presto la realizzazione di un nuovo impianto produttivo da realizzare in un’area industriale.

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*