RISCATTO ODJER, IDEA DI FRANCESCO

La Salernitana ha poco più di una dozzina di calciatori sotto contratto, ma deve blindare Moses Odjer. Il ghanese, autentica rivelazione della stagione appena terminata, è di proprietà del Catania ma il club granata ha la possibilità di riscattarlo entro il 30 giugno versando 900 mila euro nelle casse etnee. E’ vero anche che il club di Pulvirenti vanta diritto di controriscatto, ma i buoni rapporti tra i patron lasciano pensare che non sarebbe esercitato. Su Odjer hanno mostrato interesse Chievo, Crotone e Torino, ma la Salernitana ha una corsia preferenziale. Per il ghanese si potrebbe attuare la stessa strategia che a gennaio ha portato Ronaldo a Salerno dall’Empoli con l’entrata in scena della Lazio che dovrebbe acquistare il centrocampista e poi girarlo in prestito alla Salernitana. Odjer è un pupillo di Lotito che si è impegnato pubblicamente a confermarlo in granata e nei prossimi giorni la trattativa dovrebbe entrare nel vivo. Altro calciatore che i patron puntano a confermare è Andrea Nalini, corteggiato da diversi club cadetti ma disposto, alle condizioni giuste, ad accettare la proposta di rinnovo che il club granata dovrebbe sottoporgli entro una decina di giorni al massimo. A proposito di esterni d’attacco, nei pensieri della Salernitana c’è Federico Di Francesco, classe ’94, 8 gol con il Lanciano di cui è stato l’indiscusso punto di forza nella stagione scorsa. Legato al club frentano da altri due anni di contratto, l’ex Gubbio non resterà alla corte dei Maio ed ha molto mercato in B ed in A. Ancora una volta potrebbe entrare in scena la Lazio per facilitare l’operazione. In attacco la Salernitana ha due pezzi pregiati, Coda e Donnarumma, che piacciono a molti. La Salernitana vorrebbe confermarli, a patto di non rivivere le stesse contraddizioni della passata stagione quando nel 4-3-3 i due non potevano coesistere. Ci vorrà chiarezza anche sotto questo aspetto per ripartire senza equivoci di sorta.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*