RUBA BORSA AD UNA DONNA. ARRESTATO DAI CARABINIERI

I Carabinieri di Salerno, nel tardo pomeriggio di ieri, hanno tratto in arresto, per rapina impropria, ricettazione e porto abusivo di armi, un quarantenne del posto, M. S. e con precedenti.

M.S., poco prima, in via Vinciprova, a bordo di un ciclomotore rubato poco prima ad una persona del posto, si era avvicinato ad una donna di origine ucraine, strappandole la borsa. L’uomo, non aspettandosi la ferma opposizione da parte della vittima, dapprima la strattonava e successivamente, al fine di impossessarsi della borsa contenente soldi ed oggetti personali della donna, imprimeva una notevole forza sulla mano di quest’ultima provocandole delle lesioni guaribili in pochi giorni.

L’episodio è stato notato da un passante che lo ha segnalato al numero di emergenza 112, consentendo alla locale Centrale Operativa di ricevere tutte le informazioni utili circa la descrizione del mezzo, del fuggitivo e della direzione di fuga e permettendole, in tal modo, di allertare cinque pattuglie, in quel momento disponibili, che, in brevissimo tempo, hanno circoscritto l’area interessata dal fatto criminoso riuscendo subito a bloccare l’autore del reato.

Quest’ultimo, in seguito a perquisizione personale, è stato trovato nella zona orientale della città di Salerno, nel quartiere San’Eustachio, con la refurtiva appena asportata e con un coltello a serramanico di notevoli dimensioni, perfettamente affilato.

Dopo l’arrestato, l’uomo è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, su disposizione del Sostituto Procuratore presso la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, mentre sia la refurtiva sia il ciclomotore utilizzato, ed anch’esso oggetto di furto, sono stati restituiti ai legittimi proprietari.

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*