SABATO ALL’ARECHI ARRIVA IL CESENA: SARA’ GIORNATA GRANATA

Che sia davvero una giornata granata. E’ l’auspicio dei tifosi che si aspettano che contro il Cesena la Salernitana torni alla vittoria in occasione della seconda giornata granata stagionale indetta dalla società. I patron Lotito e Mezzaroma, quest’ultimo oggi spegne 52 candeline, si augurano che l’Arechi sia pieno per la gara col Cesena, lo snodo principale e decisivo della stagione. La Salernitana ha 42 punti in classifica ma non può cullarsi sugli allori perchè dietro hanno cominciato a correre. La classifica è ancora corta ed ha ancor di più assunto, dopo i risultati di sabato e domenica, l’aspetto di una giungla selvaggia in cui è obbligatorio essere spietati per sopravvivere. Ci vorrà il coltello tra i denti contro qualsiasi avversario, ancor di più contro il Cesena di Castori che ha vinto contro l’Entella ed all’Arechi arriverà con la disperazione tipica di chi ha bisogno di punti per salvarsi. In casa la Salernitana giocherà cinque delle otto gare che mancano alla fine del campionato e dovrà essere cinica e lucida nello sfruttare l’occasione che le offre il calendario. La salvezza passa per l’Arechi dove i granata giocheranno tre scontri diretti contro Cesena, Brescia ed Entella ed ospiteranno Cittadella e Palermo. Il destino tra le mani in senso metaforico, tra i piedi nella realtà: bisognerà che gli attaccanti ritrovino la via del gol per rendere le cose un po’ più semplici. Colantuono confermerà il 4-3-3 che sarà figlio delle scelte compiute a Bai nell’intervallo. Kiyine tornerà a centrocampo dove sarà ballottaggio tra Ricci ed Odjer, mentre in attacco dovrebbe rivedersi Sprocati. La scelta della punta centrale sarà legata alle condizioni di Bocalon, ma Rossi scalpita e la sua grinta potrebbe risultare utile in una gara che si annuncia spigolosa. Per la giornata granata la società ha deciso di abbassare i prezzi visto che anche gli abbonati dovranno passare per il botteghino. Dieci euro per la curva, dodici per distinti, diciassette per la tribuna azzurra. Ritoccati verso il basso anche i prezzi dei ridotti. Per la tribuna azzurra, ad esempio, donne, over 65 ed under 14 pagheranno dieci euro. Due euro il costo del biglietto per i bambini sotto i dieci anni in tutti i settori. Vincere col Cesena sarebbe importantissimo per la squadra di Colantuono che farebbe un passo decisivo verso la salvezza.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*