SALERNITANA: K.O. PESANTE CON LA PRO VERCELLI

La Salernitana manca il sorpasso ai danni della Pro Vercelli, anzi, al termine dei novanta minuti dell’Arechi, sono i piemontesi a far festa. La squadra di Foscarini conquista i tre punti ed allunga in classifica sui granata, al terzo ko interno della stagione. Come annunciato ampiamente alla vigilia, Torrente vara la coppia Coda- Donnarumma ma l’assetto tattico iniziale è un 4-4-2 che non convince visto che Sciaudone da esterno è fuori contesto, mentre Gabionetta è ancora una volta poco ispirato. Subito un brivido per i granata quando Strakosha non trattiene un cross senza pretese di Germano e rischia la frittata su Marchi. Subito dopo, Donnarumma timbra il palo con un diagonale scoccato dall’interno dell’area di rigore. Al 10′ gli ospiti passano. La Salernitana si fa trovare impreparata sugli sviluppi di un corner in suo favore e subisce un contropiede letale. Pestrin rinvia male, favorendo la fuga di Mustacchio verso la porta. Sciaudone omette l’intervento, temendo una possibile espulsione, e l’attaccante ospite va in gol tra l’incredulità dei 10000 dell’Arechi. La squadra di Torrente accusa il colpo. Nella prima frazione non c’è quasi reazione, se si eccettua una mischia da cui spunta Coda che tira troppo centralmente e non impensierisce Pigliacelli. All’intervallo i granata sono accompagnati negli spogliatoi dai fischi dei tifosi. Torrente corre ai ripari inserendo Milinkovic al posto di Sciaudone, un cambio funzionale al 4-4-2 voluto dal tecnico. L’avvio è da brividi con Franco e Strakosha che confezionano un disimpegno maldestro che favorisce Marchi, il cui tiro è debole e consente a Rossi di rinviare sulla linea. Entra Moro per Pestrin e la manovra diventa più fluida e veloce. Al 14′ Milinkovic pennella al centro per la testa di Donnarumma che gira verso la porta e costringe Pigliacelli ad un intervento decisivo. Il pareggio arriva al 18′. Rossi arriva sul fondo e scodella al centro un pallone che Coda sistema di testa per Donnarumma: il bomber di Torre Annunziata scaraventa in gol con una perentoria girata di destro che fa esplodere l’Arechi. La partita sembra nelle mani della Salernitana che prova a chiudere alle corde gli ospiti. Troianiello rileva Coda, ma è la Pro che passa. Di Roberto fa partire dalla sinistra un cross preciso per la testa di Mustacchio che sbuca alle spalle di Franco e fredda Strakosha, rimasto ancorato sulla linea di porta. E’ il colpo del ko da cui la Salernitana non riesce a riprendersi.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*