SALERNITANA: PASQUETTA ALL’ARECHI PER SOGNARE I PLAYOFF –

La B cambia le abitudini dei tifosi e va in campo il giorno dopo e non quello prima di Pasqua, smarcandosi dalla serie A e dalla Legapro. E’ una vigilia lunga per la Salernitana che ha ancora un po’ di tempo per smaltire le scorie della sconfitta di Terni e che dovrà onorare le festività pasquali nell’unico modo gradito ai tifosi: prendere i tre punti all’Arechi contro il Latina per rimpinguare la classifica ed alimentare le speranze di playoff. Tre punti nell’uovo post pasquale, augurandosi che la sorpresa sia quella più attesa: il rientro a pieno titolo nella lotta per un posto al sole, traguardo dichiarato all’inizio della stagione, poi quasi sfumato dopo i brutti scherzi carnevaleschi, le sconfitte con Trapani e Spal, e tornato alla portata con lo sbocciare della primavera. Ora è tempo di conferme per i granata di Bollini, chiamati a dare prova che a Terni si sia trattato solo di un incidente di percorso, magari di una frenata fisiologica dopo una bella accelerata che aveva arricchito il bottino in classifica con quattordici punti in sei gare. Lunedì ci sarà di fronte il Latina, ultimo in classifica, ma non per questo da snobbare. Anzi. La fame fa la differenza in un campionato dai valori tecnici livellati ed allora chi più del fanalino di coda potrebbe averne? Dal canto suo, la Salernitana dovrà sfoderare grinta e determinazione che l’hanno sorretta nel suo momento migliore, cambiandone il volto e dando un senso nuovo alla sua stagione. Ci sono ancora sette partite ed è necessario ripartire di slancio per sperare ancora nei playoff, distanti quattro punti e, per questo, quanto mai alla portata. Tutto in gioco, tutto aperto: ventuno punti in palio ed una infinità di scontri diretti ed incroci pericolosi tra zona alta e bassa rendono il rush finale della B una sorta di lotteria in cui ci vorranno testa, cuore e gambe e, magari, pure una piccola dose di fortuna. Una volata da prendere di petto, per non rimanere intruppati nel gruppo. Vincere contro il Latina per piazzare uno scatto, utile, magari, ad anticipare i rivali prima del rettilineo finale. Pasqua sarà già passata quando la Salernitana potrà aprire il suo uovo nel quale, si spera, possa trovare i tre punti per sognare ancora i playoff.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*