SALERNITANA: SEGNA SOLO DJURIC, VENTURA A CACCIA DI ALTRI GOL

Ora segna sempre lui. Anzi, segna solo lui. Milan Djuric è diventato sempre più importante per la Salernitana dopo le difficoltà incontrate per gran parte della scorsa stagione. Giunto dal Bristol in condizioni fisiche precarie per via delle tre operazioni subite, l’ex Cesena è stato a lungo atteso ed anche criticato per un rendimento deludente. Ritrovato un minimo di condizione fisica, ecco i primi gol e da marzo 2019 Milan Djuric ha ricominciato ad essere quell’attaccante capace di fare la differenza nel gioco aereo che in tanti ricordavano ai tempi del Cesena. Con Gian Piero Ventura il feeling tecnico non è stato immediato perchè in estate la Salernitana era stata pensata per giocare con due punte in grado di scambiare palla a terra e di attaccare la profondità. Poi, però, Giannetti e Jallow non hanno confermato i segnali positivi delle prime giornate di campionato, mentre Djuric è cresciuto tanto e, una volta esploso Lombardi, ha tratto ulteriori benefici perchè dalle fasce sono arrivati i tanto attesi cross che lui ha spesso trasformato in gol. Anche Lopez ha contribuito alle fortune del bosniaco cui ha servito due assist nelle gare di andata e ritorno col Livorno. Domenica scorsa, Djuric ha deciso la partita con l’ennesimo colpo di testa vincente della sua stagione da nove gol complessivi, ma il bosniaco ha chiesto il cambio ad un certo punto per un problema al piede. Djuric ha un ematoma che gli procura fastidio, ma che non gli ha impedito finora di giocare. Anche lui, però, sta giocando tanto, forse troppo, e non ha mai potuto riposare. Impossibile prescindere da lui, impensabile, però, al tempo stesso, pretendere che possa giocare sempre ed essere sempre al massimo. Per giunta, Djuric ha segnato gli ultimi tre gol della Salernitana. Contro Benevento, Trapani e Livorno la squadra granata si è aggrappata al suo ariete che avrebbe potuto servire il poker se solo non avesse mancato una favorevole occasione a Verona, quando, però, fu anche disturbato da Gondo. Da un lato, Ventura spera di non perdere Djuric per le prossime partite, dall’altro, però, sa bene quanto sarà importante ritrovare i gol anche degli altri attaccanti. Giannetti non segna dalla trasferta di Cittadella, Gondo è fermo alla doppietta col Crotone, Jallow al gol di La Spezia. Nel 2020 ha segnato solo Djuric, decisivo anche con la doppietta rifilata al Pescara, ed a secco contro il Cosenza, battuto dalle reti di Lombardi ed Akpa Akpro, gli unici ad aver segnato oltre al bosniaco. Trovare nuove soluzioni in zona gol è una delle priorità di Ventura che non ha ricevuto una mano dal mercato. Inutile girarci intorno: per puntare con decisione al vertice, la Salernitana avrebbe avuto bisogno di un altro attaccante in grado di incidere. Per giunta, perso Lombardi, dal centrocampo non sta arrivando quel contributo che sarebbe quanto mai gradito visto che Kiyine non segna dal 26 dicembre, doppietta al Pordenone, e Maistro è fermo al gol con l’Entella, ancor più datato. La Salernitana sta vivendo una sorta di metamorfosi perchè in avvio di stagione aveva bisogno di segnare tanto per vincere, dal momento che subiva anche tanto, mentre ora riesce a farsi bastare anche solo un gol per conquistare i tre punti. E’ vero pure che questo si è verificato contro le ultime della classe, per cui si attendono prove più severe. Intanto, però, Ventura spera di avere a disposizione Djuric, divenuto imprescindibile ora più che mai.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*