SALERNITANA: SETTIMANA VERITA’

E’ la settimana della verità per la serie B. Il 23 maggio è la data cerchiata in rosso sul calendario perchè tra due giorni arriveranno risposte importanti, forse decisive. E’ vero che l’iter dei ricorsi è solo all’inizio perchè Palermo e Foggia chiederanno, comunque, al Tar di metterci una pezza, ma dalla Corte d’Appello e dal Coni arriveranno indicazioni forti. La prima dovrà esaminare il ricorso del club rosanero che chiede una riduzione della pena e la commutazione della retrocessione in C in qualcosa di diverso, magari una forte penalizzazione che sancisca l’uscita del Palermo dalla griglia playoff, cosa che è già accaduta sulla base della sentenza del Tribunale Federale e della conseguente decisione della Lega di far partire gli spareggi promozione senza attendere il secondo grado di giudizio. In tal caso, la classifica sarebbe nuovamente riscritta ed allora tornerebbe di stretta attualità anche la questione playout a cui guardano Foggia, Salernitana e Venezia. E giovedì il Collegio di Garanzia del Coni dovrà dare un parere, comunque non vincolante, sulla legittimità o meno della decisione di sopprimere il playout. Venerdì scorso, sempre il Coni, ha respinto il ricorso del Foggia che chiedeva di rimodulare l’entità della penalizzazione sulla base del format a 19 squadre, negando ai satanelli la possibilità di tornare davanti alla Corte Federale. Sulla vicenda della mancata disputa dei playout non ha nascosto le sue remore la Figc che ha chiesto al Coni di prendere posizione in previsione di eventuali ed ulteriori passi. Qualunque sarà la decisione, c’è da scommetterci che partiranno ricorsi a raffica. La Salernitana aspetta e cerca di mantenere un profilo basso, ma, al tempo stesso, segue con grande attenzione ogni sviluppo, pronta a dare battaglia nel caso in cui sopravvenissero fatti nuovi. Giovedì se ne saprà di più.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*