SALERNITANA: SI SCEGLIE IL NUOVO ALLENATORE

Fabrizio Castori è in attesa della telefonata decisiva. Dopo il sondaggio dei giorni scorsi, il tecnico marchigiano attende segnali dalla proprietà, ben consapevole delle difficoltà ambientali che potrebbe trovare, sia perchè il suo nome non mette d’accordo tutti sia, soprattutto, perchè la tifoseria è scontenta e sul piede di guerra. E poi c’è da riavvolgere il film della stagione 2008- 09 in cui Castori, voluto da Fabiani, fu per ben due volte esonerato dallo stesso diesse che, in sede di mercato, non riuscì ad allestire una rosa in tutto e per tutto adatta alle esigenze del trainer marchigiano, scontando anche le prime avvisaglie di una crisi societaria che era nell’aria e che si sarebbe manifestata in tutta la sua drammaticità la stagione seguente, fino al fallimento del 2011. Insomma, Castori aspetta, ha voglia di riprovarci a Salerno, ma vorrebbe anche certezze, garanzie sotto tanti aspetti. L’ex tecnico del Cesena, reduce da un mezzo miracolo a Trapani, retrocesso per la penalizzazione in classifica che ha vanificato la grande rimonta portata avanti nel girone di ritorno, ha le idee chiare sul tipo di campionato a cui si andrà incontro e, di conseguenza, anche sul tipo di organico da allestire. Il carattere e la personalità di Castori, come le sue idee calcistiche, sono noti e sembrano aver colpito positivamente i patron. Nei giorni trascorsi in vacanza Lotito ha avuto modo di fare le sue riflessioni e valutazioni, per cui la scelta del successore di Ventura non dovrebbe portar via troppo tempo. Castori in pole, poi un ventaglio di alternative più o meno credibili. Resta il nodo di sempre: quale sarà l’obiettivo della Salernitana per la prossima stagione?

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*