SALERNITANA, ULTIMA SOSTA PRIMA DELLO SPRINT FINALE

Il campionato di serie B non si ferma, la Salernitana sì. All’alba della terza giornata in una settimana, la squadra allenata da Angelo Gregucci può tirare il fiato e, forse, deve anche trattenerlo: i granata, infatti, hanno visto ridursi il margine di sicurezza rispetto alla zona calda della classifica e sperano che i risultati delle inseguitrici non siano tali da ridurlo ancora. Osservato il turno di riposo previsto dal calendario, la Salernitana dovrà in ogni caso far leva in primo luogo sulle sue forze per conquistare i punti della tranquillità. Con sei giornate da giocare a partire dal match col Cittadella di sabato 13 aprile, infatti, tutto sarà nelle mani dei granata, chiamati ad invertire la rotta alla luce del netto calo di rendimento dell’ultimo mese. Contro la Cremonese, lo scorso 26 febbraio, la Salernitana conquistava una vittoria preziosa in ottica playoff, ma, avendo poi conquistato un solo punto nelle successive cinque gare, i granata hanno visto completamente cambiare lo scenario ed ora devono badare esclusivamente a non farsi risucchiare da chi lotta per non retrocedere. Da sabato prossimo comincerà la volata finale che sarà quanto mai intensa con sei gare da disputare in meno di un mese. Cittadella, in casa, Brescia fuori nel giorno di Pasquetta, poi Carpi in casa, Foggia in trasferta il primo maggio prima di ricevere all’Arechi il Cosenza domenica 5 maggio e di chiudere a Pescara nel successivo fine settimana. Un mese da vivere tutto d’un fiato in cui non si dovranno fare calcoli, ma si dovrà lottare in ogni partita per cercare di fare il massimo e di chiudere senza danni e con qualche sussulto una stagione che avrà il suo momento clou il prossimo 19 giugno. Il Centenario merita un finale di campionato all’altezza e la salvezza non può che essere un atto dovuto.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*