SALERNO, RIESPLODE L’EMERGENZA INCENDI

La tangenziale nei pressi di sala Abbagnano, ma anche la zona alle spalle dello stadio Arechi. Sono due dei punti nei quali in mattinata nel comune di Salerno è stato necessario chiedere l’intervento dei vigili del fuoco di Salerno per le fiamme che hanno attecchito sule sterpaglie. Con le temperature di nuovo in aumento l’emergenza incendi è oggi riesplosa.Problemi e disagi soprattutto agli automobilisti che transitando nelle due zone interessate dale fiamme hanno dovuto farei conti con la scarsa visibilità provocata dal fumo. Ed ancora incendi anche sulle colline salernitane. Nella tarda serata di ieri un nuovo ifocoloaio si è sviluppato sui monti di Giovi ed è stato necessario l’intervento di un Canadair per domare le fiamme ed evitare che si potessero propagare ad alcune abitazioni poco distanti. Nell’elenco dei siti colpiti dall’emergenza incendi , oggi tocca includere anche l’Aeroporto costa d’Amalfi Le fiamme non hanno riguardato lo scalo salernitano ma le sterpaglie all’interno dell’area aeroportuale. Incendio che ha visto impegnate tre squadre dei vigili del fuoco che hanno impiegato sei ore per avere ragione delle fiamme. Per permettere ai caschi rossi di lavorare in tranquillità ed evitare conseguenze per i velivoli lo scalo aeroportuale è rimasto chiuso per alcune ore. Tra le curiosità l’ex primo ministro inglese Tony Blair è atterrato allo scalo Costa d’Amalfi proprio in queste ore.

Autore dell'articolo: Marcello Festa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*