SCOSSA DI TERREMOTO AL RITIRO DELLA SALERNITANA

In pochi secondi è tornata la paura. Nel pieno della notte. Anche nel ritiro della Salernitana a Roccaporena: c’è chi l’ha sentita e chi no. Stamattina a colazione non si parlava di altro. Per fortuna nulla di grave, ma soltanto un grande spavento. La scossa di terremoto di magnitudo 4.2 che si è registrata alle 4.13 di questa mattina tra le province dell’Aquila, Rieti e Teramo si è sentita anche a Roccaporena dove la Salernitana è in ritiro da sabato scorso. Pochi secondi in cui la terra ha tremato, risvegliando la paura. Pochi attimi che hanno destato dal sonno alcuni giocatori. Così come buona parte dello staff tecnico. C’è chi ha svegliato il compagno di stanza e chi ha preferito restare con il sospetto che si trattasse soltanto di un brutto sogno. Stamattina a colazione la conferma della forte scossa con epicentro a 3 chilometri da Campotosto, in provincia de L’Aquila – Ipocentro a 14 chilometri di profondità.

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*