SCOSSE DI TERREMOTO A CONFINE CON LA CAMPANIA, AVVERTITE NEL VALLO DI DIANO

Nella tarda serata di ieri tre scosse di terremoto hanno interessato il comune lucano di Pignola, a confine con la provincia di Salerno. In circa mezz’ora, tra le 22.32 e le 23.09 la terra ha tremato con un’intesità di magnitudo 3.0, la prima volta, poi 2.9 la seconda, ed infine 2.1, con tutte le scosse avvenute ad una profondità di 21 km. Il movimento tellurico è stato avvertito oltre che dagli abitanti del centro lucano anche dai residenti dei numerosi comuni vicini come quelli salernitani del Vallo di Diano tra cui Ricigliano, San Gregorio Magno, Romagnano al Monte, Caggiano, Polla, Atena Lucana, Pertosa, Auletta, Salvitelle, Sant’Arsenio, San Pietro al Tanagro, Sala Consilina, Teggiano e San Rufo. Per fortuna non si registrano danni a cose e persone.

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*