SERIE B, LA SALERNITANA CHIUDE L’ANNO CON UN KO

Amara chiusura di anno per la Salernitana che a La Spezia inanella la settima sconfitta stagionale. 2-1 il finale del “Picco” con i granata che, venti minuti finali della prima frazione di gioco a parte, hanno disputato una gara confusa. Padroni di casa più determinati e che già al 5′ vanno in vantaggio con l’ex Antonino Ragusa. Cambio di gioco dalla sinistra di Mastinu con palla che Gyasi mette nuovamente a centro, assist di Maggiore che serve un pallone a centro area all’ex attaccante granata che deve solo spingere in rete. Al quarto d’ora la Salernitana rischia di capitolare sul colpo di testa a botta sicura di Gyasi ma Micai compie un miracolo. I granata si fanno vivi dalle zone di Scuffet intorno alla mezz’ora quando su assist di Djuric, Cicerelli in spaccata per poco non trova il gol. Al 37′ è ancora l’ex Foggia che direttamente da calcio di punizione mette i brividi all’estremo difensore spezzino calciando un tiro a giro che finisce a fil di palo.Nella ripresa la Salernitana non riesce a riprendere il pallino del gioco ed allora Ventura prova a cambiare le carte inserendo Jallow al posto di uno stanco Cicerelli e Maistro al posto dell’infortunato Gondo. Con i granata proiettati all’attacco lo Spezia ne approfitta. E’ l’83’ e da un lungo lancio il pallone arriva a Gyasi che giunto in area nonostante calci male, complice il grossolano errore di Micai, insacca il pallone del momentaneo 2-0. Un giro di lancette più tardi Lombardi crossa al centro per la testa di Djuric che mette Jallow solo a porta vuota a colpire di testa il pallone del 2-1. In pieno recupero i granata sfiorano il pari; un pallone giunto al limite dell’area di rigore viene captato da Lombardi che calcia un fendente sul quale Scuffet miracolosamente respinge sul palo negando la gioia del quarto risultato utile di fila per i granata. Sconfitta che inchioda la Salernitana a metà classifica con 26 punti.

SPEZIA-SALERNITANA 2-1

Marcatori: 5’ pt Ragusa (SP), 38’ st Gyasi (SP), 40’ st Jallow (SA)

SPEZIA (4-3-3): Scuffet; Ferrer, Terzi, Capradossi, Marchizza; Maggiore, Bartolomei, Mastinu (26’ st M.Ricci); F.Ricci (43’ st Vignali), Ragusa (31’ st Gudjohnsen), Gyasi. A disp: Kaprikas, Barone, Ramos, Acampora, Mora, Burgzorg, Reinhart, Benedetti, Buffonge. All. Italiano

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Karo, Billong, Jaroszynski; Lombardi, Akpa Akpro (13’ st Di Tacchio), Dziczek, Kiyine, Cicerelli (20’ st Jallow); Djuric, Gondo (26’ st Maistro). A disp: Vannucchi, Lopez, Odjer, Firenze, Kalombo, Heurtaux, Novella. All. Gian Piero Ventura

Arbitro: Luca Massimi di Termoli (Schirru/Annaloro). IV uomo: Valerio Marini di Roma 1

NOTE: Ammoniti Terzi, Mastinu, Maggiore (SP), Kiyine, Billong, Di Tacchio, Dziczek (SA); Angoli: 4-1; Recupero: 0’ pt – 5′ st; Ammonito Pagnotti (SP) al 30’ pt per proteste

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*