SERIE B, ANCORA UN KO PER LA SALERNITANA. IL PALERMO VINCE 3-0

La Salernitana chiude in malo modo il 2017. A sette giorni dalla debacle interna con il Foggia, i granata incassano la seconda sconfitta della gestione Colantuono perdendo a Palermo con il risultato di 3-0. Undici siciliano cinico con i gol che sono arrivati nelle poche occasioni create. Palermo in avanti al 30′ con Chochev che, dopo aver raccolto un lancio dalla metà campo, grazie ad un paio di rimpalli vinti di sinistro batte Adamonis. Nella ripresa gli uomini di Colantuono restano in inferiorità numerica per l’espulsione di Vitale per doppia ammonizione. Nonostante l’uomo in meno i granata si rendono pericolosi con Bocalon 99339b8d8222cac5c23b1f2fe7f14bd0_169_lche va vicinissimo al gol del pareggio in un paio di occasioni sulle quali Posavec si fa trovare pronto. Al 79′ è del neo entrato Monachello il gol del 2-0 con un rasoterra leggermente deviato da Pucino. Il definitivo gol del 3-0 porta la firma dello sloveno Jajalo che batte Adamonis a pochi secondi dal triplice fischio finale.
Ricci

 

 

PALERMO-SALERNITANA 3-0

MARCATORI: 30′ Chochev, 79′ Monachello, 93′ Jajalo

Rodriguez

PALERMO: Posavec; Bellusci, Struna, Cionek; Rispoli (33′ Murawski), Chochev, Jajalo, Coronado, Aleesami; Trajkovski (82′ Dawidowicz); Nestorovski (69′ Monachello). A disposizione: Maniero, Pomini, Accardi, Petermann, Szyminsky, Gnahoré, Fiordilino, Embalo. All. Tedino.

 

 

SALERNITANA: Adamonis; Mantovani, Bernardini, Vitale; Pucino, Minala (50′ Odjer), Signorelli, Ricci, Zito; Rossi (17′ Rodriguez), Bocalon (81′ Sprocati). A disposizione: Iliadis, Russo, Asmah, Kiyine, Odjer, Rizzo, Di Roberto, Alex, Sprocati, Cicerelli, Kadi. All. Colantuono.

ARBITRO: Minelli di Varese (Muto/Raspollini). IV UOMO: Pasciuta.

NOTE: Ammoniti Minala, Zito (S), Murawski (P). Espulso per doppia ammonizione Vitale (S)

Autore dell'articolo: Redazione

1 commento su “SERIE B, ANCORA UN KO PER LA SALERNITANA. IL PALERMO VINCE 3-0

    marco

    (Dicembre 29, 2017 - 11:18 am)

    Vorrei sapere cosa pensa il sig. Fabiani che, all’indomani dell’esonero di Bollini, si pavoneggio’ alla Marlon Brando ricordando a tutti che la decisione di cambiare gli apparteneva.
    A parte la vittoria di Chiavari, per la quale Colantuono onestamente dichiaro’ non fosse merito suo, il nuovo corso ha prodotto 2 sconfitte, 6 gol subiti e alcuna rete segnata. La cosa più inquietante è che Colantuono una settimana fà disse che gli era piaciuta di più la Salernitana vista contro il Foggia che quella di Chiavari! Anche ieri sera a Palermo, il tecnico si è trincerato dietro un risultato a suo giudizio “immeritato”.
    L’impressione è che la scelta di Colantuono si stia rivelando un errore madornale da parte della proprietà.
    Spero di sbagliarmi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*