SFERRA UN PUGNO AL MOLESTATORE DELLA FIDANZATA. SALERNITANO NEI GUAI

La gelosia alla base della lite avvenuta nella notte tra giovedì e venerdì fuori da una discoteca a Firenze. L’insistenza di un corteggiatore sarebbe il movente della resa dei conti conclusa con un gancio tirato da un 39enne di Salerno al rivale. Uno scontro dalle conseguenze drammatiche, poiché il fiorentino è ricoverato in coma a Careggi per le lesioni provocate dal pugno che l’ha mandato a terra, in mezzo alla strada, facendogli battere la testa. A Firenze per una vacanza con la fidanzata, ora il salernitano è in stato di fermo di indiziato di delitto per lesioni gravi. La polizia l’ha individuato grazie ai filmati di alcune telecamere di sicurezza e a due testimonianze.

Autore dell'articolo: Marcello Festa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*