SI GIOCA: IL CORONAVIRUS NON “INFLUENZA” I GRANATA

Tutto regolare. Il big match tra Frosinone Salernitana si giocherà regolarmente sabato prossimo alle 18, nel nuovissimo Benito Stirpe del capoluogo ciociaro, con il pubblico sugli spalti. La conferma è arrivata ieri pomeriggio dalla Lega B che ha ufficializzato le porte chiuse solo per quattro partite della 26ma giornata, tutte al nord. Cittadella-Cremonese, Chievo-Livorno, Entella-Crotone e Venezia-Cosenza si giocheranno senza pubblico. Il presidente di Lega B, Mauro Balata, dopo quarantotto ore di consultazioni con i rappresentanti dei vari club, ha scelto di attenersi alle disposizioni attuative presenti nel decreto del premier Conte “in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”, con cui si consente lo “svolgimento di eventi e competizioni sportive di ogni ordine e disciplina a porte chiuse” nei comuni di Emilia Romagna, Friuli, Lombardia, Veneto, Liguria e Piemonte in cui non siano riscontrati direttamente focolai del virus.

Alla fine, la soluzione unitaria da più parti richiesta è stata quella di continuare a giocare. Più forte di tutto, in ogni caso, è stata la rassicurazione del Governo.

A Frosinone dunque sarà un mini esodo granata. Ieri sono stati venduti già 400 biglietti per il settore ospiti nonostante la precisazione del Gos (vendita consentita ai soli residenti in Campania, purché muniti di fidelity card della Salernitana). Sulla carta, dunque, i residenti in altre zone d’Italia – pur se tifosi granata e in possesso di tessera del tifoso identificativa della fede sportiva – non possono recarsi nel settore ospiti. Qualcuno si è già rassegnato, altri proveranno a chiedere aiuto alla società granata, affinché si faccia portavoce delle esigenze. Il bacino di salernitani residenti nel Lazio, ad esempio, è molto ampio.

Non solo Frosinone-Salernitana: tra cinque giorni i granata ospiteranno il Venezia. Il via alla prevendita per il match contro i lagunari era originariamente previsto per lunedì, ma è partito soltanto oggi. La gara si disputerà a porte aperte ma solo per i tifosi granata: resta momentaneamente chiusa la Curva Nord “in attesa di ulteriori indicazioni”, come fa sapere l’ufficio stampa della società granata. Si attendono novità dal Governo in merito alle trasferte dei tifosi provenienti dalle Regioni oggetto di misure restrittive. Si guarda anche a ciò che accade altrove. In giornata partirà la prevendita per Empoli-Pordenone, in programma dopodomani: anche la biglietteria toscana è rimasta precauzionalmente ferma, domani dovrebbe aprire a tutti, friulani compresi. Potrebbe rappresentare un precedente incoraggiante anche per Salernitana-Venezia.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*