SILENZIO E SPERANZA. SALERNO IN TRINCEA CONTRO IL COVID-19 –

Il silenzio che dura molto più del minuto… simbolico. Le bandiere a mezz’asta davanti al Comune di Salerno e a tutti gli edifici pubblici del capoluogo ed anche in provincia. La città ferma… o quasi. Salerno ha risposto presente alla Giornata di Lutto Nazionale in memoria e suffragio delle vittime del Coronavirus. Stamattina il sindaco, Vincenzo Napoli ha osservato un minuto

di silenzio davanti a Palazzo di Città. A mezzogiorno in punto, il primo cittadino con tanto di fascia tricolore sul petto ha voluto manifestare il senso di unità e solidarietà nazionale in un momento difficilissimo della storia dell’intero Paese. Insieme al sindaco anche il Prefetto di Salerno, sua eccellenza Francesco Russo. Una cerimonia atipica, quasi in forma solitaria, viste le restrizioni per arginare il diffondersi del virus che per prime le istituzioni hanno sentito l’obbligo di manifestare. Il sindaco Vincenzo Napoli ha poi parlato della situazione in città, esortando e invitando ancora i salernitani al rispetto delle regole, garantendo l’imminente apertura del Da Procida e del Ruggi con appositi reparti per il trattamento dei pazienti affetti da coronavirus ed anche di iniziative di solidarietà per aiutare le fasce più deboli.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*